Juventus-Milan è una partita molto importante per entrambe le formazioni e si preannuncia come un confronto bello, spettacolare ed aperto a qualsiasi tipo di risultato. I padroni di casa per poter restare al comando della classifica davanti al Napoli devono riprendere la strada del successo dopo il mezzo passo falso accusato contro la Spal prima della sosta per le nazionali. Gli ospiti, invece, sono reduci da un momento molto positivo che ha consentito loro di rientrare nella lotta per la qualificazione alla prossima Champions League, e diventa quindi importante per loro fare punti sul campo della capolista della serie A.

Pubblicità
Pubblicità

Le probabili formazioni di Juventus-Milan, in programma sabato 31 marzo alle ore 20.45 all’Allianz Stadium di Torino e valida come incontro della trentesima giornata della serie A 2017/2018, vedono Massimiliano Allegri e Gennaro Gattuso alle prese con molti dubbi di formazione ancora da chiarire.

Qui Juventus

La Juventus dovrebbe scendere in campo con il 4-2-3-1 e con Buffon a difesa dei pali della propria porta. Il reparto arretrato registra il dubbio sulle condizioni di Chiellini, che ha accusato un contrattempo di natura muscolare nell’ultima uscita in campionato contro la Spal, e su quelle di Alex Sandro, infortunatosi durante il ritiro con la nazionale brasiliana [VIDEO].

Dal primo minuto dovrebbero quindi trovare spazio De Sciglio ed Asamoah sulle corsie esterne con Benatia e Rugani in posizione centrale.

A centrocampo Khedira dovrebbe rifiatare anche a causa del lieve problema fisico avuto in nazionale e quindi dovrebbero giocare Pjanic e Matuidi. In attacco sono sempre out Cuadrado e Bernardeschi e quindi il tridente alle spalle del solito Higuain dovrebbe essere formato da Douglas Costa, Dybala e Mandzukic.

Qui Milan

Il Milan dovrebbe sfidare i campioni d’Italia in carica affidandosi al 4-3-3 e a Gianluigi Donnarumma come estremo difensore titolare.

Pubblicità

In difesa si concentrano tutti i dubbi di formazione di Gattuso che non sa se potrà disporre di Abate, Calabria e Romagnoli. La retroguardia dovrebbe quindi essere composta dagli esterni Borini e Rodriguez e dalla coppia centrale Bonucci-Zapata con quest’ultimo ad essere sacrificato nel caso di un recupero di Romagnoli.

In mediana non ci sono dubbi sulla titolarità di Kessie, Biglia e Bonaventura con Montolivo in panchina. Nel reparto avanzato dovrebbero giocare Suso e Calhanoglu come punte esterne e Cutrone come riferimento centrale. Dovrebbe tornare tra i convocati Kalinic ma le possibilità di vedere il croato in campo dal primo minuto non sono molte.

Probabili formazioni

Juventus (4-2-3-1): Buffon; De Sciglio, Benatia, Rugani, Asamoah; Pjanic, Matuidi; Douglas Costa, Dybala, Mandzukic; Higuain. A disposizione: Szczesny, Pinsoglio, Del Favero, Barzagli, Howedes, Lichtsteiner, Marchisio, Betancur, Sturaro. Allenatore: Allegri.

Milan (4-3-3): G. Donnarumma; Borini, Bonucci, C. Zapata, Rodriguez; Kessie, Biglia, Bonaventura; Suso, Cutrone, Calhanoglu. A disposizione: Storari, A. Donnarumma, Conti, Musacchio, G.

Pubblicità

Gomez, Antonelli, Mauri, Locatelli, Montolivo, Kalinic, A. Silva. Allenatore: Gattuso.

Leggi tutto