Venerdì 9 marzo si è aperta la 28^esima giornata del campionato di Serie A, che ha visto la Roma affrontare davanti ai propri tifosi gli avversari del Torino. I granata, guidati dall'allenatore Walter Mazzari, venivano da un periodo di risultati molto complicato, dovuto ai continui pareggi e alle due sconfitte incassate. Gli uomini di Eusebio Di Francesco, invece, attraversano un periodo opposto e la vittoria allo stadio San Paolo contro il Napoli, sembra aver rinvigorito la squadra giallorossa: come ha dimostrato l'ottima prestazione dell'attaccante bosniaco, autore di un eurogoal. Ma bisogna sottolineare che i giallorossi non riuscivano a trovare la vittoria davanti ai propri tifosi da numerose giornate, dopo aver subito una grave sconfitta interna contro il Milan, guidato da Gennaro Gattuso.

Una vittoria importante davanti ai propri tifosi

La Roma ha battuto il Torino 3 a 0 ed ha ritrovato l'entusiasmo dopo una fase della stagione complessa, dovuta alla messa in discussione dell'organico a disposizione e della stessa guida tecnica. In particolare le due vittorie consecutive possono rappresentare una spinta fondamentale per battere lo Shaktar e continuare a proseguire il percorso in Champions League: sono passati molti anni dall'accesso dei giallorossi ai quarti di finale. Bisogna risalire alla prima era Spalletti, quando la Roma riuscì a battere gli avversari del Lione, per poi essere eliminata dal Manchester United, allora guidato da Alex Ferguson.

La lotta per un posto in Champions League insieme a Lazio e Inter

Continua la lotta per ottenere un posto in Champions League, di cui la Roma è protagonista insieme a Lazio e Inter: i giallorossi posso mettere pressione alle pretendenti, in quanto devono fare i conti con match difficili. In particolare l'Inter nella 28^esima giornata incontra la capolista Napoli, desiderosa di ritornare alla vittoria, dopo aver interrotto la propria striscia positiva, a causa della sconfitta interna contro la Roma.

La Lazio, dal canto suo giocherà contro il Cagliari, e deve riprendersi dopo una serie di partite negative, come ha mostrato il pareggio in Europa League contro la Dinamo Kiev. Il Milan, invece, ha cambiato marcia dopo l'arrivo del nuovo allenatore: giovedì 8 marzo ha subito la sconfitta interna contro l'Arsenal, dopo una lunga striscia di ottimi risultati.

I rossoneri dovranno fare i conti con un campo ostico: sfidano il Genoa, capace di fermare squadre importanti, come Roma e Inter.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina A.S. Roma
Segui
Segui la pagina Torino Calcio
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!