Il Sassuolo torna a vincere dopo 84 giorni (l'ultima vittoria risale al 23 dicembre scorso contro l'Inter), sul campo dell'Udinese di Oddo, reduce da un punto nelle ultime nove partite, considerando questa di sabato.

Dopo 40' di pieno equilibrio tra le due parti, al 42' arriva il vantaggio neroverde con l'autogol di Ali Adnan su corner di Stefano Sensi. Quinto autogol stagionale per l'Udinese, più di ogni altra squadra di Serie A.

Il vantaggio degli uomini allenati da Iachini dura 120 secondi poichè Seko Fofana segna il gol del pareggio con un destro dai 20 metri (peraltro convalidato dal Var perchè negli attimi antecedenti c'era un sospetto fallo di Samir su Mazzitelli).

Al 30' arriva il gol che sancisce la vittoria emiliana con Stefano Sensi, un taglio in area che batte Bizzarri su assist di Matteo Politano.

Udinese che sfiora il pari con Andrija Balić al minuto 91'. Friulani in piena crisi. Questa è la quinta sconfitta consecutiva in campionato con l'Europa adesso lontana 14 punti.

Spal-Juventus 0-0: Napoli distante 5 punti

Termina a reti inviolate invece l'anticipo serale tra gli "spallini" e la Juve di Massimiliano Allegri, che vede interrompere a 12 le vittorie consecutive in campionato (non pareggiava nella massima categoria italiana dal 9 dicembre scorso, 0-0 contro l'Inter a Torino).

Pochissime occasioni nei primi 45', solo un occasione, all'11', per la Juventus con un destro di Alex Sandro che trova però la deviazione del centrocampista della Spal Filippo Costa sull'esterno della rete.

Al 5' della ripresa altra occasione per i bianconeri con un tiro di Douglas Costa respinto dal portiere Meret.

Nel complesso, gli uomini di Allegri sono poco incisivi, mentre i ferraresi di Semplici ottengono un punto fondamentale per la lotta salvezza.

In classifica, Juve capolista con 75 punti, a +5 dal Napoli di Sarri, che stasera se la vedrà col Genoa al San Paolo, e Spal che è momentaneamente fuori dalla zona retrocessione con 25 punti, in attesa delle gare di Crotone, Hellas Verona e Benevento.

Gli altri match: all'ora di pranzo Samp-Inter. Milan-Chievo alle 15 senza Romagnoli

All'ora di pranzo l'Inter ritornerà al "Marassi", dopo la sconfitta col Genoa. Questa volta toccherà la Sampdoria di Marco Giampaolo. Nerazzurri che pretendono i 3 punti per risalire verso la zona Champions, cercando appunto di vincere contro i blucerchiati, reduci dal brutto passo falso contro il Crotone allo "Scida".

Il Milan di Gennaro Gattuso vuole riprendersi dopo l'eliminazione dall'Europa League di giovedì e lo farà senza Alessio Romagnoli, in preda ad un affaticamento muscolare, e Nikola Kalinić per scelta tecnica. Nella lista dei convocati rientra anche Andrea Conti, infortunatosi 6 mesi e 23 giorni fa. Inoltre vengono chiamati anche due ragazzi della Primavera: Tiago Dias e Frank Cèdric Tsadjout, che stanno facendo molto bene nel campionato Primavera 1.

Ecco gli altri match del pomeriggio:

  • Torino-Fiorentina, la prima per i viola in trasferta senza Davide Astori, morto tragicamente due settimane fa;
  • Crotone-Roma, con i giallorossi cercare la momentanea fuga a +6 dalla Lazio;
  • Hellas Verona-Atalanta, entrambe in cerca di punti con la differenza che la prima cerca i punti per la salvezza, la seconda per l'Europa;
  • Benevento-Cagliari, anch'esse in cerca di punti per lo stesso obiettivo, la non retrocessione in Serie B.

In serata si affronteranno Napoli-Genoa e Lazio-Bologna, coi partenopei che vogliono la vittoria per ridurre il gap con la "Vecchia Signora" a soli 2 punti, ed i bianco-celesti, freschi di qualificazione ai quarti di EL, che mirano ai 3 punti dopo il pari giunto in extremis in casa del Cagliari.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Milan
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!