E' terminato poco fa il match tra Chievo Verona ed Inter, valido per la trentaquattresima giornata di campionato. Ad avere la meglio i nerazzurri per 2-1, grazie alle reti di Icardi e Perisic. La squadra di Spalletti, dunque, tiene il passo di Roma e Lazio che si trovano a 67 punti, salendo a 66 punti e restando in lotta per un piazzamento in Champions League. Il gol di Stepinski al 90' serve a poco per i gialloblu. La partita - Primo tempo scialbo, con l'Inter che soffre le ripartenze del Chievo Verona, vicino al gol con Pucciarelli che colpisce il palo e con un altro paio di occasioni che hanno visto un grande Samir Handanovic, sempre decisivo.

Anche i nerazzurri hanno un paio di occasioni buone ma sono poco incisivi, soprattutto con un Mauro Icardi che non sembra in giornata ed è spesso in ritardo sui traversoni interessanti dei compagni. Nella ripresa l'Inter entra in campo con un altro piglio e passa quasi subito in vantaggio con Mauro Icardi, che ribadisce in rete su assist di D'Ambrosio al 52' in un azione inizialmente interrotta dal guardalinee per fuorigioco e poi ritenuta valida dal Var. Al 62', poi, arriva il raddoppio con una splendida combinazione tra Karamoh, Rafinha e Perisic, che realizza la sua undicesima rete in campionato. I nerazzurri dilagano ma al 90' Stepinski la riapre, ma finisce 2-1

Le pagelle

Queste le pagelle del match appena terminato tra Chievo Verona ed Inter:

Handanovic 7,5: Nel primo tempo salva a più riprese i suoi compagni, autore di almeno due grandi interventi;

Joao Cancelo 5: Autore di un primo tempo sotto tono, chiuso con il cartellino giallo, nella ripresa sempre in ombra;

Skriniar 6,5: Sempre insuperabile, solo in due occasioni gli avversari riescono a superarli e lui rimedia con un fallo.

Mezzo voto in meno per l'errore su Stepinski nel finale;

Miranda 6,5: Il centrale brasiliano autore di un'altra buona prestazione, conferma quanto di buono fatto vedere nelle ultime settimane;

D'Ambrosio 6,5: Partita attenta del terzino italiano, che si inserisce bene a inizio ripresa e serve l'assist vincente per Icardi;

Borja Valero 5,5: Prova a cucire gioco, anche se a volte rallenta la circolazione di palla;

Brozovic 6,5: Il centrocampista croato autore di un'altra prestazione più che sufficiente, bene soprattutto in fase di interdizione;

Karamoh 5,5: Il campo non viene bagnato, la circolazione di palla ne risente e di conseguenza anche l'esterno francese, che non riesce a dare sfogo alle proprie accelerazioni;

Rafinha 6,5: Solita grande qualità al servizio dei compagni;

Perisic 7: E' l'unico che attacca la profondità e svaria su tutto il fronte d'attacco, nella ripresa è decisivo con il gol del 2-0 che chiude la partita;

Icardi 6: Nel primo tempo è sempre in ritardo sui palloni dei compagni, nella ripresa un solo pallone toccato: gol.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!