Serata negativa per la Juventus, che fra le mura amiche crolla nell'andata dei quarti di finale di Champions league. Tre gol, pesanti come macigni per Buffon e compagni, consentono al Real Madrid di pensare già alla semifinale. Primo tempo dominato dai bianconeri, che pagano a caro prezzo uno svarione difensivo: da distanza ravvicinata, anticipando pure un compagno di squadra, Cristiano Ronaldo non perdona: 0-1. Vani i tentativi dei padroni di casa di riequilibrare le sorti del match.

Gesto tecnico perfetto

Nella ripresa il Real Madrid sale in cattedra, trascinato da Cristiano Ronaldo. D'Antologia la rete del raddoppio, in acrobazia. Un gesto tecnico perfetto. Uno di quei gol destinati a entrare a pieno titolo nella storia del calcio. Eloquenti gli applausi di tutto lo stadio. Non di poco conto, nella circostanza, le responsabilità della difesa juventina. Lo 0-2 "taglia" le gambe alla Juventus, che cala a vista d'occhio e subisce nel volgere di appena otto minuti la terza rete, ad opera di Marcelo.

Ritorno mercoledì 11

Negli ultimi minuti il Real Madrid sfiora il quarto gol, anche la Juventus va vicina all'1-3, poi il triplice fischio che mette la parola fine a un'altra partita da dimenticare, insieme alle sette finali perse, per il popolo bianconero. Mercoledì 11, alle 20,45, in Spagna, la gara di ritorno. Lo 0-3 induce i madrileni a pensare a un impegno in discesa. Sarà così? Le possibilità di superare il turno sembrano praticamente ridotte al lumicino per la Juventus.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Cristiano Ronaldo

Servirebbe un'impresa di quelle destinate a far parte degli annali. Domani sarà la volta della Roma, contro un'altra corazzata del calcio europeo, quel Barcellona considerato fra i club più forti e potenti del mondo.

Il tabellino

JUVENTUS (4-4-2): Gianluigi Buffon; Mattia De Sciglio, Andrea Barzagli, Giorgio Chiellini, Kwadwo Asamoah; Douglas Costa, Sami Khedira, Rodrigo Bentancur, Alex Sandro; Gonzalo Higuain, Paulo Dybala.

Sostituzioni: 69' Mario Mandzukic (Asamoah), 69' Blaise Matuidi (Douglas Costa), 75' Juan Cuadrado (Khedira).

REAL MADRID (4-4-2): Keylor Navas; Marcelo, Sergio Ramos, Raphael Varane, Daniel Carvajal; Isco, Toni Kroos, Casemiro, Luka Modric; Cristiano Ronaldo, Karim Benzema. Sostituzioni: 59' Lucas Vazquesz (Benzema), 75' Marco Asensio (Isco), 82' Mateo Kovacic (Modric).

RETI: 3' e 64' Cristiano Ronaldo, 72' Marcelo

ARBITRO: Cuneyt Cakir (Turchia)

NOTE: espulso Dybala al 66'.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto