In casa Inter c'è ancora un po' di amarezza per il pareggio per 0-0 contro l'Atalanta di sabato sera che, alla luce di quanto successo ieri nel derby di Roma tra Lazio e Roma, rappresenta una vera e propria occasione persa. La squadra di Luciano Spalletti, infatti, è salita a 60 punti ed è rimasta al quinto posto, mentre con un successo sarebbe salita a 62 e avrebbe superato contemporaneamente le due squadre romane che, dopo il pareggio di ieri a reti inviolate, sono salite a 61 punti. Nella prossima partita, però, potrebbe esserci un altro turno a favore dei nerazzurri, impegnati in casa contro il Cagliari nell'anticipo della trentatreesima giornata domani sera, mentre la Lazio dovrà affrontare la delicata trasferta al Franchi di Firenze, contro la Fiorentina.

Turno agevole, invece, per la Roma, che sarà impegnata in casa contro il Genoa.

Un match, quello contro i bergamaschi, che ha messo in evidenza le difficoltà dell'Inter in fase offensiva. I nerazzurri, infatti, sono rimasti a secco nelle ultime tre partite ma, in realtà, non sono mancate le occasioni. L'Inter è brava a costruirsi le opportunità ma, a quanto pare, i calciatori non sono bravi a concretizzarle. Sia con il Milan, sia con il Torino e sia con l'Atalanta, infatti, l'undici meneghino ha avuto almeno due occasioni limpide a partita. Contro i rossoneri è stato Mauro Icardi a sbagliare ben due gol a porta vuota, mentre contro Torino e Atalanta le occasioni più nitide sono state di Ivan Perisic. La difesa, invece, nonostante abbia sbandato nel primo tempo contro la squadra di Gasperini, ha dimostrato di essere molto solida, con una sola rete subita nelle ultime sette partite e con Milan Skriniar e Joao Miranda che sono spesso i migliori in campo.

L'elogio di Mauro

Si è soffermato sul match tra Atalanta ed Inter anche il noto opinionista Sky, Massimo Mauro, ex giocatore di Juventus e Napoli, che ha elogiato un giocatore su tutti per la prestazione offerta sabato sera: "Io vorrei sottolineare in particolar modo la prestazione offerta da Roberto Gagliardini sabato a Bergamo, soprattutto in occasione del lancio perfetto per Ivan Perisic, messo praticamente davanti alla porta.

Se in quell'occasione ci fosse stato Mauro Icardi sarebbe stato gol". Sulla mancata convocazione di Icardi: "Sul caso Icardi-Argentina sbaglia il commissario tecnico, Jorge Sampaoli, perché in un torneo come il Mondiale uno che è bravo a buttarla dentro può servire sempre".

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!