Dal probabile addio ad una conferma inaspettata. davide ballardini conquista il rinnovo contrattuale con il Genoa e finalmente dalla prossima estate potrà lavorare con la squadra da inizio stagione. Questa mattina al quartier generale di Pegli, il tecnico rossoblu è stato preso d'assalto dai giornalisti, ma il mister ravennate ha preferito non rilasciare dichiarazioni ufficiali, in attesa di parlare ai media nella consueta conferenza stampa alla vigilia di Genoa-Fiorentina. Inevitabile, però, la sua soddisfazione. Restare al Genoa era quello che desiderava.

La pacata gioia di Ballardini

Chi lo ha incontrato racconta un Ballardini visibilmente soddisfatto e concentratissimo sulla sfida di domenica contro i viola al Luigi Ferraris.

Ora che ha conquistato il rinnovo contrattuale vuole dare prova alla società che il suo Genoa continuerà a far bene anche in questo finale di stagione privo di veri obiettivi. Con il suo solito aplomb, dunque, Ballardini ringrazia e volta pagina, il rinnovo contrattuale sembra già alle spalle. Quella di domenica contro i toscani sarà una partita speciale per il tecnico, che potrà godersi la meritata standing ovation di un popolo che ha spinto fin dall'inizio per la sua riconferma. Saggia la decisione del presidente Preziosi, che ha preferito ascoltare la piazza, fidandosi dei pareri eccellenti esposti dal direttore generale Perinetti su Davide Ballardini.

Premiato il lavoro sul campo

E' felice soprattutto il tecnico del Genoa, non potrebbe essere altrimenti.

Il suo approdo sotto la lanterna ha consentito al Grifone di rimettere le ali facendolo volare via dalla zona retrocessione. La media punti è impressionante, nulla a che vedere col rendimento dei ragazzi sotto la guida di Ivan Juric. Nei giorni scorsi l'allenatore dei rossoblu aveva detto di essere riconoscente al presidente Enrico Preziosi, malgrado gli indizi facessero pensare ad un ribaltone in panchina per la nuova stagione.

Il patron del Genoa, infatti, aveva pensato a Davide Nicola o a Rolando Maran per ripartire, ma alla fine ha sposato la strada della continuità. Ballardini non si sbottona ancora, coi suoi occhiali neri nasconde le emozioni rivelate dal sorriso di chi ha conquistato punti, amore e stima attraverso il lavoro sul campo.

La partita contro la Fiorentina può assumere tutti i contorni di una piccola grande festa per il Genoa.

Segui la pagina Fiorentina
Segui
Segui la pagina Genoa
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!