L'Inter sarà sicuramente tra le protagoniste della sessione estiva di Calciomercato. I nerazzurri hanno la necessità di rinforzare la rosa a disposizione del tecnico Luciano Spalletti, in vista della partecipazione alla prossima edizione della Champions League dopo sette anni di assenza. Tuttavia, prima di effettuare dei nuovi acquisti, sarà necessario muoversi in uscita per chiudere il bilancio in pareggio entro il 30 giugno, allo scopo di far cadere definitivamente i paletti imposti dall'Uefa con il fair play finanziario.

Sono 40 i milioni di euro di plusvalenze che il direttore sportivo Piero Ausilio punta a ricavare dalle cessioni.

Circa 5 milioni di introiti sono stati garantiti dal centrocampista francese Geoffrey Kondogbia, riscattato dal Valencia per una cifra complessiva di 28 milioni di euro, e altri 5 potrebbero provenire da Yuto Nagatomo, che il Galatasaray vorrebbe confermare dopo i sei mesi in prestito a partire da gennaio.

In questi ultimi giorni, secondo quanto riportato da "La Gazzetta dello Sport", il ds nerazzurro si starebbe muovendo per piazzare soprattutto giovani promesse della Primavera, che tanto bene hanno fatto in questa stagione.

I tre nomi in uscita

I primi due nomi in uscita sarebbero quelli del centrocampista belga di diciotto anni, Xian Emmers, messosi in luce con la Primavera, e del portiere rumeno classe 1997 Ionut Radu, in prestito all'Avellino nell'ultima stagione.

Entrambi sembrano vicini al Genoa per una cifra compresa tra i 10 e i 12 milioni di euro. La trattativa sarebbe ben avviata, e la fumata bianca potrebbe arrivare nei prossimi giorni.

L'altro giovane in partenza sarebbe il centravanti classe 1999 Andrea Pinamonti, che lo scorso anno ha rinnovato il proprio contratto con i nerazzurri, nonostante il forte interesse di Juventus e Liverpool.

Il giocatore era già stato vicino al Sassuolo a gennaio, quando era stato lui stesso a rifiutare il trasferimento per giocarsi le proprie carte in prima squadra negli ultimi mesi del campionato, pur trovando poco spazio. Ora il club di Squinzi sarebbe tornato all'assalto, ma sull'attaccante ci sarebbe anche il Cagliari.

L'Inter potrebbe cederlo per una somma compresa tra gli 8 e i 10 milioni di euro.

Con queste tre probabili uscite, unite a quelle di Kondogbia e Nagatomo, la società milanese si avvicinerebbe notevolmente al pareggio di bilancio, che potrebbe essere raggiunto portando a termine altre operazioni simili. A tal proposito, bisogna tenere d'occhio la situazione relativa a George Puscas, attaccante in prestito al Benevento fino a gennaio, e poi girato al Novara fino a giugno. Il centravanti rumeno ha numerose richieste soprattutto in Liga, dove potrebbe essere ceduto a titolo definitivo per 5 milioni di euro.

Sogno Nainggolan

In entrata, il sogno dell'Inter è sempre il centrocampista belga Radja Nainggolan.

Il tecnico Spalletti lo ha posto in cima alla lista dei suoi desideri, e la Roma avrebbe aperto ad una sua cessione per una somma di 30-40 milioni di euro. Raggiunto dai microfoni dei cronisti nei pressi di un noto ristorante di Milano, il direttore sportivo del club nerazzurro Piero Ausilio non ha nascosto l'interesse per il "Ninja".

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!