Il Milan è sospeso. Il club rossonero dopo le ultime vicende che hanno visto l'Uefa mostrare il disco rosso alla società, non sa se nella prossima stagione avrà accesso alle coppe europee. L'anticipazione del New York Times ha messo in evidenza come il rischio di restare fuori dalle manifestazioni continentali sia, per il momento, serio e questo ha messo in preallarme diversi calciatori ed addetti ai lavori che erano, eventualmente, pronti ad abbracciare il progetto rossonero.

Da più parti si sottolinea come un'Europa League senza il sodalizio meneghino sarebbe un po' più povera Il Milan che, secondo diverse anticipazioni, sta lavorando ad un doppio piano.

Uno che si concretizzerebbe se le cose resterebbero così e quindi non ci sarebbero problemi con la partecipazione alla seconda competizione continentale, l'altro se invece occorresse passare un anno di purgatorio senza Coppe.

Milan: il mercato in fermento

Da ormai un paio di mesi Mirabelli e Gattuso stavano ragionando all'idea di rafforzare in maniera sensibile l'organico del Milan, Consapevoli del fatto che le risorse non sarebbero potute essere quelle di un anno fa, la soluzione era rappresentata dalla possibilità di creare un tesoretto attraverso la cessione di quei calciatori che non rientrano nei piani del tecnico o di quelli non fondamentali che, magari, avrebbero potuto portare in dote un bottino tale da poter reperire un sostituto all'altezza e persino una somma da investire altrove.

Per molti versi la seconda posizione sembra quella di Ricardo Rodriguez che probabilmente non ha reso quanto ci si aspettava. Oggi, però, il calciatore nell'ipotesi di un anno senza coppe avrebbe paradossalmente avuto più chance di restare, considerando che un Milan non "europeo" faticherebbe e non poco a captare l'interesse di calciatori di quel livello.

Milan: le offerte

Secono quanto rivelato da Sky Sport sul terzino potrebbe presto farsi pressante l'interesse di diversi club della Bundesliga.

Giusto per capire quale sia il valore del giocatore si parla di una valutazione da una quindici milioni e una richiesta di informazioni non esattamente delle ultime arrivate tra le società tedesche: Bayern Monaco e Borussia Dortmund. Il calciatore potrebbe non resistere al fascino di un ritorno in Germania e in club che, almeno a bocce ferme, hanno ambizioni più elevate di quelle rossonere.

Si tratterebbe di una cessione dolorosa per Gattuso: sia perchè non sarà facile sostituirlo sotto il profilo tecnico, sia perché dà la misura di come sarebbe dura la vita senza coppe sul mercato.

Segui la pagina Milan
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!