Inaspettatamente Zinedine Zidane ha deciso di lasciare il Real Madrid, dopo meno di 3 anni dall'inizio del suo incarico come tecnico. Zidane, infatti, è arrivato il 4 gennaio del 2016, prendendo il posto di Rafa Benitez. Dopo aver ottenuto 9 importanti titoli, tra cui tre Champions League (un record), l'allenatore ha deciso di lasciare la squadra.

"C'è bisogno di un grande cambiamento"

Dopo aver trascorso 878 giorni alla guida del Real Madrid, vincendo importanti titoli, Zinedine Zidane dichiara di voler abbandonare il suo ruolo di allenatore.

"Serve un'altra metodologia di lavoro", queste le parole usate dall'ex allenatore del Real per spiegare la sua decisione improvvisa. Durante una conferenza stampa con Florentino Perez, infatti, l'ex pallone d'oro ha dichiarato il suo addio. Zidane ha affermato che, per continuare a vincere, la squadra seguita da lui fino a questo momento necessita di un forte cambiamento. Per questo motivo, l'ex tecnico del Real ha deciso di abbandonare l'incarico. A detta di Perez, l'allenatore francese ha preso la sua decisione in totale autonomia.

Dopo aver elaborato il suo pensiero, Zidane si è diretto da lui comunicandogli la sua scelta inaspettata. Perez ha aggiunto: "Ha avuto un grande impatto su di me la sua decisione, avrei voluto convincerlo, ma so com’è fatto". Zidane non ha escluso un possibile ritorno al Real Madrid, affermando che è una squadra che lo ha arricchito molto. Inoltre l'ex giocatore della Juventus ha dichiarato che la sua decisione per molti potrebbe risultare incomprensibile, ma per lui ha molto senso in termini di crescita.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Calciomercato Real Madrid

Il ringraziamento ai giocatori e la voglia di vincere

Zinedine Zidane non si priva di ringraziare sopratutto lo "spogliatoio", affermando che i giocatori sono quelli che combattono in campo. La decisione dell'ex tecnico del Real potrebbe provocare una reazione a catena, oltre alla questione già in corso dell'addio di Cristiano Ronaldo. Zidane ha affermato di ritenersi un vincente e per questo motivo, quando si rende conto di non poter più raggiungere altre vittorie, decide di abbandonare la nave.

Sembra essere questo il vero motivo che lo ha spinto a lasciare il Real Madrid nelle mani di qualcun altro. L'ex pallone d'oro, ha infine affermato che non è stanco di allenare, ma allo stesso tempo non è alla ricerca di "altre squadre". Zidane ha poi rincuorato il pubblico dichiarando che la sua decisione non è una conseguenza della crisi di Ronaldo con il club.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto