Dopo il 'colpo del secolo' Cristiano Ronaldo, il potente procuratore Jorge Mendes potrebbe mediare, a favore della Juventus, per un altro importante affare, quello riguardante Sergej Milinkovic Savic. Il possibile addio di Miralem Pjanic (si è scatenata l'asta tra PSG, Barcellona, Manchester City e Chelsea) obbligherà la società bianconera ad un acquisto importante a centrocampo: oltre a Milinkovic, non è da escludere il ritorno di Paul Pogba, oltre alla 'suggestione' Adrien Rabiot che potrebbe concretizzarsi.

La Juventus ci riproverà con Milinkovic Savic con Jorge Mendes mediatore

Secondo quanto riportatato da 'Tuttosport', per Milinkovic Savic, la Juve ci proverà e, ancora una volta, potrebbe risultare decisivo l'intervento di Jorge Mendes, colui che è stato capace di arrivare sino in fondo al clamoroso colpo Cristiano Ronaldo, senza dimenticare l'affare Joao Cancelo.

Mendes ha ottimi rapporti con il presidente della Lazio, Claudio Lotito, e con il direttore sportivo Igli Tare. Negli ultimi anni, Mendes ha portato alla corte biancoceleste diversi suoi assistiti come Nani e i due giovani Pedro Neto e Bruno Jordao. Siamo d'accordo, per Milinkovic Savic sarà tutto tremendamente più difficile, tanto più che Lotito vorrebbe trattenere il serbo ritoccandogli lo stipendio.

Certo è che la Juventus, anche nell'eventualità di cedere Pjanic a cifre astronomiche (magari anche a 100 milioni di euro) non ha alcuna intenzione di pagare al patron della Lazio i centocinquanta milioni di euro chiesti per Milinkovic Savic. Se i top club europei, in primis il Real Madrid, non si faranno avanti per il talento serbo, la Juve potrebbe avvalersi della mediazione di Jorge Mendes per ottenere uno sconto: dopo quanto accaduto con Cristiano Ronaldo, nulla è da considerarsi impossibile.

Se parte Pjanic, si rialzerebbero le quotazioni per Pogba e Rabiot

Non è da escludere, poi, la staffetta Pjanic-Pogba, già vista nel 2016, quando il francese migrò al Manchester United e il bosniaco arrivò dalla Roma. Il 'Polpo' ha nostalgia della Juventus e i continui richiami degli amici ed ex compagni di squadra potrebbero dare i loro frutti: anche qui, il procuratore Mino Raiola potrebbe rivestire un ruolo importante.

L’attenzione di Marotta e Paratici si concentra anche sul ventitreenne centrocampista francese del Psg, Adrien Rabiot, che la Juve aveva già corteggiato quando il giocatore aveva solo 17 anni. Rabiot, tecnicamente, non rappresenta un sostituto di Pjanic. Tuttavia, Rabiot piace per l’età, la tecnica sopraffina, il fisico e l’esperienza internazionale.

Il prezzo di Rabiot è intorno ai 50 milioni (andrà in scadenza nel 2019) e se Pjanic dovesse finire proprio al Psg, la Juventus potrebbe pensare allo scambio chiedendo agli emiri Rabiot e cinquanta milioni in contanti.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!