Ivan Perisic si sta godendo le meritate vacanze dopo il grande Mondiale disputato con la maglia della Croazia. L'esterno dell'Inter è stato uno dei principali protagonisti, con tre gol all'attivo, di cui uno in semifinale contro l'Inghilterra e uno nella finale contro la Francia. Le sue prestazioni non sono passate inosservate e hanno attirato l'attenzione dei grandi top club europei. Il tecnico nerazzurro, Luciano Spalletti, ha sottolineato come non abbia intenzione di privarsi di uno dei migliori elementi in rosa, ma in sede è in arrivo un'offerta molto importante.

Su Perisic, infatti, si è rifatto sotto il Manchester United, che già l'estate scorsa aveva provato a portarlo all'Old Trafford.

In quel caso la trattativa non andò in porto per la distanza siderale tra domanda (l'Inter chiedeva sessanta milioni di euro) e offerta (il Manchester non si spinse oltre i quarantacinque milioni di euro). Il tecnico dei Red Devils, José Mourinho, però, è rimasto un grande estimatore dell'esterno croato, come dimostrato dalle sue ultime dichiarazioni dopo il match contro l'Inghilterra. Stando a quanto riportato da Tuttosport, il Manchester United è pronto a presentare un'offerta molto allettante, intorno ai sessanta milioni di euro. Non è escluso, inoltre, che nella trattativa venga inserito [VIDEO] anche il cartellino del terzino italiano, Matteo Darmian.

Bisognerà vedere se l'Inter accetterà di sedersi al tavolo delle trattativa, anche se sembra difficile che accetti di trattare alle stesse condizioni dello scorso anno, soprattutto dopo il Mondiale da protagonista che ha disputato questa estate.

Sembra più verosimile che i nerazzurri accettino di sedersi a trattare solo per offerte a partire da ottanta milioni di euro.

Joao Mario con le valigie

Chi sembra in procinto di essere ceduto è il centrocampista portoghese, Joao Mario, tornato alla base dopo sei mesi in prestito al West Ham. Il giocatore ha già dichiarato di non voler restare a Milano e si sta cercando la soluzione ideale sia per lui che per l'Inter, che non vuole realizzare una minusvalenza dopo averlo acquistato nell'estate del 2016 dallo Sporting Lisbona per quaranta milioni di euro.

Regista della cessione del portoghese è il noto agente, Jorge Mendes, che starebbe trattando il passaggio del giocatore al Wolverhampton [VIDEO], club inglese con cui il procuratore ha grandi interessi, come testimoniato dai tanti portoghesi in rosa, tra cui il portiere Rui Patricio e il tecnico, Nuno Espirito Santo. L'Inter sarebbe disposta anche a cedere Joao Mario in prestito ma con l'obbligo di riscatto in un'operazione complessiva da trentacinque milioni di euro.

Con la cifra ricavata la società nerazzurra potrebbe fiondarsi sul fuoriclasse argentino del Paris Saint Germain, Angel Di Maria. Il Fideo ha il contratto in scadenza a giugno 2019 e per questo motivo potrebbe partire per una cifra intorno ai trenta milioni di euro. Anche in questo caso il regista dell'operazione sarebbe Jorge Mendes, che potrebbe favorire anche un piccolo sacrificio da parte dell'argentino sull'ingaggio, che a Milano non percepirebbe i nove milioni di euro a stagione che guadagna all'ombra della Tour Eiffel.