Potrebbero esserci importanti novità per quanto riguarda il mercato in entrata dell'Inter. I nerazzurri devono completare la rosa a disposizione del tecnico, Luciano Spalletti, in vista della nuova stagione, che vedrà la squadra tornare in Champions League dopo sette anni di assenza. E nelle ultime ore il direttore sportivo, Piero Ausilio, sembra vicino a chiudere l'acquisto sia del terzino destro che del centrocampista centrale.

A destra arriverà Sime Vrsaljko, con l'Atletico Madrid che ha accettato di cedere il terzino croato in prestito oneroso da sette milioni di euro con diritto di riscatto fissato a diciassette milioni di euro.

Decisiva la anche la volontà del giocatore, che per trasferirsi a Milano ha rifiutato le offerte di Bayern Monaco e Napoli.

Ma sembra esserci una svolta anche nella trattativa per il centrocampista cileno del Bayern Monaco, Arturo Vidal. Il giocatore rappresenta quel profilo internazionale richiesto da Spalletti per fare un salto di qualità ulteriore in mezzo al campo. In questi giorni si è parlato della differenza tra domanda (trenta milioni di euro) e offerta (venti milioni di euro), ma i due club potrebbero aver trovato un compromesso.

Nonostante il contratto in scadenza a giugno 2019, infatti, esiste un accordo unilaterale per rinnovare il contratto dello stesso Vidal e questo aprirebbe alla possibilità di cedere il centrocampista cileno in prestito biennale oneroso con diritto di riscatto in un'operazione complessiva da venticinque milioni di euro.

Con questa formula l'Inter non avrebbe problema a iscrivere l'ex Juventus nella lista Champions, visto che arriverebbe praticamente a costo zero e potrebbe sostituire il centrocampista portoghese, Joao Mario, che lascerà Milano con molti club della Liga e di Premier League interessati a lui.

La volontà di Vidal

Nell'affare Vidal decisiva è stata la volontà del centrocampista cileno. Il giocatore, infatti, pur di sposare la causa nerazzurra è disposto a ridursi l'attuale ingaggio da sette milioni di euro a stagione, andando a firmare un contratto quadriennale a quasi cinque milioni di euro a stagione, bonus compresi.

Con l'arrivo del centrocampista cileno l'Inter avrebbe completato la campagna di rafforzamento in mezzo al campo, a meno che, oltre a partire Joao Mario, possa essere ceduto anche il centrocampista uruguaiano, Matìas Vecino, che piace molto al Chelsea e al suo nuovo tecnico, Maurizio Sarri.

Come cambia l'Inter con Vidal

L'arrivo di Arturo Vidal regala all'Inter grande esperienza dal punto di vista internazionale. Il centrocampista cileno sarà sicuramente uno dei pilastri del centrocampo nerazzurro. Centrocampo che sarà completato da Marcelo Brozovic e Radja Nainggolan, con le prime alternative che dovrebbero essere Gagliardini, Borja Valero e Matìas Vecino, a meno di colpi di scena negli ultimi giorni di mercato.

Questa la nuova Inter 2018-2019:

Inter (4-2-3-1): Handanovic, Vrsaljko, De Vrij, Skriniar, Asamoah, Vidal, Brozovic, Candreva, Nainggolan, Perisic, Icardi.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!