Sarà Francia-Croazia la finale dei mondiali Russia 2018 che si giocherà domenica 15 luglio. E' questo l'accoppiamento maturato dopo le semifinali, con i transalpini di Didier Deschamps che a questo punto sono i grandi favoriti dai pronostici per la conquista del torneo. Di fronte però si troveranno un avversario che ha un appuntamento con la storia. In ogni caso per la Croazia sarà il miglior piazzamento in un mondiale, anche se il sogno di Mandzukic e compagni è quello di far esultare tutti i loro tifosi. Come sono arrivate alla finale dei mondiali Francia e Croazia? Riepiloghiamo cosa è successo nelle semifinali.

Pubblicità

Francia, Umtiti decisivo

Dopo l'eliminazione del Brasile ad opera del Belgio la nazionale francese è diventata la maggiore candidata alla conquista dei Mondiali Russia 2018. E l'undici di Deschamps ha confermato i pronostici della vigilia battendo in semifinale proprio il Belgio. Il risultato finale è stato di 1-0, punteggio che sottolinea comunque la difficoltà che hanno incontrato Pogba e compagni nel conquistare la vittoria. La rete decisiva per la conquista della finale l'ha segnata il difensore Umtiti di testa ad inizio ripresa, sugli sviluppi di un calcio piazzato. Nonostante la buona reazione, il Belgio è stato incapace di trovare la via della rete e così al novantesimo a far festa sono stati i francesi.

Croazia, rimonta nei supplementari

Molto più faticosa la conquista della finale di Russia 2018 da parte della Croazia, che è riuscita a compiere una vera e propria impresa. La nazionale allenata da Dalic ha infatti piegato l'Inghilterra per 2-1 dopo i tempi supplementari. E dire che il match si era subito messo bene per gli inglesi. Dopo nemmeno cinque minuti infatti l'Inghilterra si è portata in vantaggio grazie ad una punizione strepitosa di Trippier. L'undici di Southgate ha giocato un ottimo primo tempo, ma poi ha dovuto fare i conti con la crescita della Croazia.

Pubblicità

Modric e compagni sono saliti in cattedra e sono riusciti ad agguantare il pareggio al minuto numero 68, grazie ad una zampata dell'interista Perisic, senza dubbio il migliore in campo. Da quel momento in poi, di fatto, si è vista molta più Croazia che Inghilterra. Ma il risultato al 90' è stato di 1-1, quindi tutto rinviato ai supplementari. Nell'overtime il gol decisivo è stato al 109' di Mandzukic. Il centravanti della Juventus, servito di testa da Perisic sul filo del fuorigioco, ha freddato Pickford consegnando di fatto alla Croazia la finale di Russia 2018.