L'impatto di Cristiano Ronaldo nel mondo Juve è stato fortissimo: il portoghese sembra essersi perfettamente calato in questa nuova realtà oltre a mostrare già una buona intesa con alcuni compagni di squadra. Il numero 7 bianconero in campo vuole e cerca di essere leader, atteggiamento già visto contro il Chievo quando ha deciso di caricarsi la squadra sulle spalle aumentando a dismisura la sua pericolosità verso la porta dei clivensi.

Il giocatore non ha segnato ma ha mostrato tutta la sua personalità oltre che le sue indiscusse qualità tecniche. Il numero 7 bianconero è arrivato a Torino con idee e obbiettivi precisi: vincere tutto con la Juventus per fare la storia di questo club.

Il lusitano ne ha parlato in particolare in un'intervista a DAZN di cui adesso è un nuovo ambassador.

CR7: 'Voglio fare la storia di questo club'

Cristiano Ronaldo vuole diventare una leggenda del club bianconero e vincere tutto con la nuova maglia. In merito alla Champions League, che il portoghese ha già vinto 5 volte, ha dichiarato che si proverà a vincerla ma che non deve diventare un'ossessione. Tra gli obbiettivi di stagione ci sono infatti anche il Campionato e la Coppa Italia, trofei che la Juventus non vuole affatto trascurare per continuare a scrivere una storia ricca di successi.

A 33 anni suonati, CR7 rischia tra l'altro di vincere tutto a livello personale: in questo 2018 potrebbe infatti conquistare Pallone d'oro e Best FIFA Football Awards oltre al riconoscimento di migliore giocatore dell'Anno per l'UEFA.

L'ovazione dello Stadium

Nel corso dell'intervista, al portoghese è stata inoltre posta una domanda sull'ovazione dello Stadium al momento dell'ormai famoso gol realizzato in rovesciata ai bianconeri nella scorsa Champions League. Per CR7 è stato uno dei momenti più incredibili della sua carriera: molti sottolineano come quell'applauso sia stato determinante per il passaggio in maglia bianconera mentre altri sostengono il contrario.

Il lusitano ha dichiarato che in realtà sono i dettagli a fare la differenza e quello che ha provato vedendo quello stadio in quel momento ha fatto scoccare una scintilla che non si è più spenta.

Il primo goal di Ronaldo

I tifosi ora aspettano il primo goal del loro fuoriclasse. Dopo aver subito tante reti ed averlo anche applaudito i tifosi bianconeri sperano di poterlo applaudire per un goal segnato con la propria maglia.

Sabato c'è Juventus-Lazio e sembra essere l'occasione giusta per il portoghese che nella prima giornata non è andato a segno solo grazie alla grande prova di Sorrentino.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Cristiano Ronaldo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!