Come ampiamente preannunciato ieri sera il tecnico dell'Inter, Luciano Spalletti, ha deciso di annullare il giorno di riposo in programma quest'oggi a seguito del pareggio interno arrivato ieri contro il Torino per 2-2. L'allenatore in conferenza stampa ha sottolineato come ci sia la necessità di lavorare su quelli che sono stati gli errori commessi nella ripresa contro i granata. Se è vero, infatti, che i nerazzurri hanno dominato nel primo tempo andando in vantaggio di due reti con i gol di Perisic e De Vrij, è altrettanto inspiegabile il crollo avuto nella ripresa con la rimonta della squadra di Mazzarri firmata dalle reti di Belotti e Meité.

Inter, la preparazione in vista della gara contro il Bologna

Umore nero questa mattina ad Appiano Gentile, con la squadra che ha cominciato già a preparare l'anticipo della terza giornata di campionato contro il Bologna. Inter che è chiamata a vincere dopo aver raccolto un solo punto nelle prime due giornate. Il tecnico nerazzurro, Luciano Spalletti, ha fatto notare gli errori commessi nel secondo tempo contro il Torino, soffermandosi in particolar modo sulla fase difensiva e su alcuni errori commessi.

Per il match contro la squadra di Inzaghi potrebbe tornare dal primo minuto il centrocampista belga, Radja Nainggolan, che ieri è tornato in panchina dopo un mese di stop a causa di un infortunio muscolare accusato a inizio preparazione, durante la seconda amichevole giocata contro il Sion.

Confermati in attacco ovviamente Mauro Icardi e Ivan Perisic, ieri al primo gol stagionale dopo un grande mondiale giocato con la Nazionale croata. A centrocampo potrebbe giocare Gagliardini al posto di Vecino, al fianco di Brozovic. Qualche dubbio in più, invece, per quanto riguarda il reparto arretrato.

Due giocatori a rischio contro il Bologna

In casa Inter dovrebbe esserci il ritorno alla difesa a quattro dopo due partite giocate con la difesa a tre. Il reparto arretrato dovrebbe vedere la conferma di Stefan De Vrij e Milan Skriniar, tra i pochi a salvarsi nella gara di ieri contro il Torino, con l'olandese che ha realizzato la prima rete con la maglia nerazzurra.

I dubbi, invece, sono tutti sugli esterni a causa degli strascichi del match contro i granata. Sono usciti acciaccati sia Kwadwo Asamoah che Sime Vrsaljko. Entrambi i giocatori ieri hanno dovuto lasciare anzitempo il campo, sostituiti rispettivamente da Dallbert e Keita, a causa di un trauma distorsivo della caviglia. Le loro condizioni verranno valutate giorno per giorno ma, qualora non dovessero recuperare, al loro posto giocheranno D'Ambrosio e Dalbert.