Per il Calciomercato dell'Inter, dopo giorni assolutamente frenetici con colpi eccellenti messi a segno, arriva la brusca frenata proprio sui nomi più illustri. Il Real Madrid non ha alcuna intenzione di cedere Luka Modric, dopo aver perso Cristiano Ronaldo, infatti, Florentino Perez non vuole privarsi di un altro fuoriclasse. In realtà il muro blanco sul croato era più che prevedibile, ma anche se si fosse stato il 'via libera', sarebbe stata comunque una trattativa difficile alla luce delle cifre fin troppo onerose per una società che, almeno per un altro anno, deve fare i conti con i vincoli del Fair Play Uefa.

Se però rinunciare a Modric era in cantiere, c'è parecchio sgomento per quanto accaduto sul fronte Bayern con Arturo Vidal. Il cileno, a meno di clamorosi ribaltoni, non tornerà in Italia. L'accelerata del Barcellona è stata brusca e decisa e, sebbene l'Inter avesse praticamente in pugno l'esperto centrocampista, gli ultimi tentennamenti (dovuti anche alla valutazione del possibile affare Modric) potrebbero essere stati fatali. Il club catalano ha messo le carte in tavola, sono migliori di quelle nerazzurre: Vidal è virtualmente un nuovo giocatore del Barça.

Vidal in blaugrana: i dettagli

I tifosi nerazzurri, nelle ore immediate alla notizia dell'assalto blaugrana per Vidal, hanno espresso preoccupazione e, successivamente, rabbia per quello che sembrava un 'affare fatto' e che, al contrario, è clamorosamente sfumato. Ma la spiegazione è molto più semplice: l'offerta del Barcellona era più conveniente per il Bayern e per il giocatore rispetto a quella interista. Secondo indiscrezioni, infatti, il club iberico avrebbe messo sul piatto 22 milioni ed un ingaggio di 8 milioni annui per l'ex juventino, dunque una proposta migliore tanto per la società bavarese quanto per il diretto interessato che guadagnerà oltre tre milioni in più rispetto a quelli che avrebbe percepito a Milano.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Serie A Inter

Il dubbio che animerà i supporters della Beneamata anche nei prossimi giorni riguarda la presunta pista Modric: se l'Inter non avesse inseguito il sogno croato chiudendo subito la trattativa con il Bayern, Vidal sarebbe stato messo in cassaforte? Alla fine gli acquisti sono ufficiali nel momento in cui viene firmato un contratto, ma fino a quel momento la storia stessa del calciomercato insegna che ci possono essere clamorosi quanto inattesi sviluppi. Proprio il Barcellona ne ha già messo a segno uno in questa sessione, soffiando Malcom alla Roma praticamente sul filo di lana.

Modric, la richiesta mostruosa di Florentino Perez

Quasi in contemporanea con il blitz catalano per Vidal, notizie non buone per l'Inter arrivavano anche da Madrid. Secondo 'Marca', giornale molto vicino alle merengues, il presidente del Real, Florentino Perez, si sarebbe espresso sulle indiscrezioni di mercato che vorrebbero Luka Modric sul piede di partenza, direzione Italia. "Chi vuole Modric, paghi 750 milioni di euro", sarebbe stato il commento del numero uno della società campione d'Europa.

Ma in tutta sincerità, era facilmente prevedibile una reazione del genere. Perez ha già visto partire Zinedine Zidane, allenatore degli ultimi trionfi continentali, ed una vera leggenda come Cristiano Ronaldo. Rinunciare anche al miglior giocatore dei Mondiali di Russia, da anni autentico faro a centrocampo del Real, avrebbe rischiato di scatenare una mezza rivoluzione tra i ranghi dell'appassionata tifoseria dei blancos. Dunque Modric trascorrerà gli ultimi giorni di vacanza in Sardegna, prima di agggregarsi alla sua squadra che il prossimo 15 agosto sarà impegnata nel derby madrileno con l'Atletico che assegnerà la Supercoppa Europea.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto