Subito dopo la sfida (persa ai rigori) contro il nuovo Chelsea di Maurizio Sarri, mister Luciano Spalletti aveva chiarito ai microfoni di Inter Channel che il mercato dell’Inter non era chiuso, e che la rosa – seppur già competitiva – necessitava di un ulteriore rinforzo in mezzo al campo, soprattutto in vista delle molteplici competizioni alle quali la squadra dovrà partecipare, a partire dalla prossima stagione.

Lo stand-by su Vidal

Già nelle ultimissime settimane, il nome di Arturo Vidal è stato accostato con forza alla Milano di fede nerazzurra, ma il Bayern Monaco – club del cileno – pur disposto a trattare per la cessione, è parso inizialmente riluttante alla formula del prestito (chiesta dai vertici dirigenziali interisti), spingendo invece per una cessione secca, sui 20-25 milioni di euro.

Soltanto nella giornata di ieri, tuttavia, il club tedesco sembra essersi ammorbidito sulla possibilità di un prestito con diritto di riscatto, permettendo così a Suning di far pesare l’eventuale acquisto a titolo definitivo del centrocampista ex Juve sul bilancio del prossimo anno, libero dai paletti del fair play finanziario.

Il sogno Modric

In queste ore, però, a tenere la trattativa per portare Vidal a Milano in standby ci sta pensando proprio il direttore sportivo nerazzurro, Piero Ausilio, che – stando a quanto confermano diverse voci – pare essere riuscito ad aprire un notevole spiraglio per considerare l’opzione Luka Modric, il fuoriclasse croato, semifinalista dell’ultimo Mondiale, attualmente in forza al Real Madrid.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter Calciomercato

Come affermato dal noto esperto di Calciomercato Gianluca Di Marzio in un recente tweet: “L’Inter ha avviato i contatti per Luka Modric: sembra impossibile, ma in realtà il giocatore ha dato apertura e gli agenti ci stanno lavorando”.

Nel caso (tutt’altro che facile) in cui l’inter riuscisse a mettere le mani su Modric, salirebbe a quattro il numero di titolari croati nella rosa di Spalletti, che già comprende l’ala Ivan Perisic (allontanate le lusinghe di Mourinho e del Manchester United), il centrale Marcelo Brozovic (con cui, eventualmente, Modric dovrebbe fare reparto) e Sime Vrsaljko, il terzino destro appena strappato all’Atletico Madrid (seppur in prestito), dal momento che non si è concretizzata la possibilità di fai firmare Alessandro Florenzi, il quale ha scelto di rinnovare con la Roma.

Nelle prossime ore è probabile che saranno rese note le richieste del Real Madrid, quelle del giocatore e le esigenze dell’Inter stessa, la quale – per gli stessi motivi esplicati nell’affare Vidal – potrebbe cercare di portare il talento croato a Milano tramite la formula del prestito.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto