Uno dei tormentoni di mercato della scorsa estate è stato sicuramente quello relativo al trasferimento al Barcellona dell'attaccante brasiliano, Malcom Filipe de Oliveira, arrivato dal Bordeaux per quarantuno milioni di euro più bonus. Il giocatore, prima di trasferirsi in Spagna, era stato accostato all'Inter, che ha poi deciso di puntare su Matteo Politano, e alla Roma, che sembrava aver chiuso l'affare tanto da ufficializzarlo sul proprio profilo Twitter insieme al club francese. Con la maglia blaugrana, però, l'attaccante classe 1997 sta trovando pochissimo spazio, tanto che il tecnico Valverde lo ha mandato in campo in sole due occasioni, racimolando un minutaggio da venticinque minuti.

Malcom si offre in Italia

Il passaggio di Malcom al Barcellona è stato molto discusso. L'attaccante brasiliano sembrava destinato al trasferimento alla Roma visto che con il Bordeaux era stato trovato l'accordo e anche con l'entourage del giocatore sembrava esserci una bozza di accordo per poco più di due milioni di euro a stagione. Gli spagnoli, però, si sono inseriti in extremis rilanciando l'offerta a oltre quaranta milioni di euro e, soprattutto, andando ad offrire al classe 1997 un contratto quinquennale, fino al 2023, a oltre tre milioni di euro a stagione.

Ora Malcom sembra essersi pentito della scelta fatta la scorsa estate. quando decise di tirarsi indietro nell'affare Roma proprio all'ultimo per potersi trasferire al Barcellona. Dal Brasile riferiscono che adesso il giocatore sia pronto ad offrirsi ad alcuni club italiani per avere la possibilità di giocare maggiormente.

Inter e Roma, però, non vogliono saperne: il no è a prescindere visto il comportamento avuto dal classe 1997 e dal suo entourage la scorsa estate. Con i nerazzurri ci sono stati contatti anche la scorsa estate mentre per gennaio non c'è stato nulla di ufficiale ma solo un sondaggio finito con un nulla di fatto visto che il club meneghino è pienamente soddisfatto dalle prestazioni di Matteo Politano, che ha tolto il posto da titolare ad Antonio Candreva, e di Keita Balde, che si è fatto trovare sempre pronto quando è stato chiamato in causa.

L'Inter si muove solo a centrocampo

L'Inter ha detto no a Malcom visto che in attacco è ampiamente coperta. Piuttosto se si muoverà sarà solo per aggiungere una pedina importante a centrocampo, visto l'assalto andato a vuoto per Luka Modric la scorsa estate. Non è escluso [VIDEO] che la società nerazzurra possa fare un nuovo tentativo per il centrocampista croato, ma al vaglio ci sono anche i nomi di Hector Herrera, che ha il contratto in scadenza con il Porto, e Rafinha Alcantara, che potrebbe lasciare [VIDEO] il Barcellona avendo trovato fino ad ora poco spazio, proprio come Malcom.