La Roma ha vinto l’ultima partita di Champions League. I giallorossi si sono imposti per 3-0 sul CSKA Mosca davanti ai propri tifosi. A segno Edin Džeko, autore di una doppietta, e Cengiz Ünder. L’attaccante bosniaco, al suo quinto centro stagionale nella competizione europea, ha agganciato Lionel Messi in testa alla classifica marcatori di questa stagione. Raggiunge il primato anche la squadra allenata da Eusebio Di Francesco nel Gruppo G. La situazione attuale vede i capitolini con 6 punti, tanti quanti ne ha il Real Madrid, ma la Roma ha una miglior differenza reti rispetto agli spagnoli. La compagine russa insegue con 4 punti, mentre a chiudere c’è il Viktoria Plzeň con 1 punto.

Il prossimo impegno di Champions League per i giallorossi sarà ancora contro il CSKA Mosca. Stavolta si giocherà al Luzhniki Stadium. Appuntamento fissato per mercoledì 7 novembre 2018 alle ore 18.55. La partita sarà trasmessa esclusivamente in diretta tv su Sky, mentre la Rai proporrà il match della Juventus. Gli abbonati alla pay-tv, inoltre, avranno modo di seguire la sfida anche in streaming su Sky Go. Nell’attesa di scoprire cosa accadrà sul difficile campo moscovita, vediamo i precedenti della Roma in terra russa.

Roma mai sconfitta a Mosca contro il CSKA

I ragazzi guidati da Eusebio Di Francesco non avranno vita facile in Russia. Il CSKA Mosca è tosto da affrontare tra le mura amiche, basti pensare che ha sconfitto 1-0 il Real Madrid ad inizio ottobre.

La squadra allenata da Viktar Hancharenka farà altrettanto contro la Roma? In passato è sempre andata bene ai giallorossi in trasferta, che risultano essere imbattuti. Sono 2 i precedenti tra le due squadre nelle competizioni europee. Nella stagione 2014/15 di Champions League finì 1-1. Ad aprire le marcature ci pensò Francesco Totti su calcio di punizione.

Nei minuti di recupero, quando la vittoria sembra essere cosa fatta, arrivò la beffa per i capitolini. Papera di Morgan De Sanctis e goal di Vasilij Berezuckij. Al termine della fase a gironi la Roma si classificò al terzo posto, retrocedendo in Europa League.

Nella stagione 1991/92 di Coppa delle Coppe, invece, si registrò una vittoria per 1-2.

Il risultato venne sbloccato da un autorete di Sergej Fokin. Ci fu poi il momentaneo pareggio firmato da Oleg Sergeev, prima del nuovo vantaggio giallorosso siglato da Ruggiero Rizzitelli. La Roma superò il turno, arrivando a giocare fino ai quarti di finale, dove poi venne eliminata dal Monaco. Dunque, i precedenti sono confortanti per la squadra italiana, che vorrà conquistare altri 3 punti per mantenersi al comando del raggruppamento. Prima di lasciarvi, vi ricordiamo che una volta archiviata questa giornata, ci sarà la sosta per la UEFA Nations League.

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la pagina A.S. Roma
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!