Nell’anticipo della settima giornata del campionato di Serie B [VIDEO] il Lecce espugna il Bentegodi di Verona per 2 a 0 grazie ai gol di La Mantia e Mancosu, ma in particolare va segnalato che c’è una nuova capolista: il Pescara di Bepi Pillon, che batte per 2 a 1 il Benevento di Bucchi. A segno Mancuso per il Pescara nel primo tempo, nella ripresa pareggio con punizione di Alessio Viola e dopo 120 secondi gol di Jose Machin per Pescara. Sale a cinque punti il Foggia grazie alla terza vittoria consecutiva, ottenuta a spese dell’Ascoli: partita scintillante allo Zaccheria, con i padroni di casa che s’impongono 3 a 2, i marcatori per il Foggia sono Deli, Galano e Gerbo, mentre per gli ospiti a segno Bosco e Simone Andrea Ganz, che realizza il primo gol con la maglia dei marchigiani.

Risultati e classifica Serie B: Pescara primo dopo 6 anni

Si dividono la posta Carpi e Cosenza 1 a 1 grazie alle reti di Jalenic per i padroni di casa, poi per il Cosenza segna all’ottantanovesimo Baez, che salva la panchina di Piero Braglia. Secondo 0 a 0 consecutivo per la Cremonese che pareggia anche con la Salernitana. Vince il Perugia 1 a 0 sul Venezia di Stefano Vecchi. Vittoria per 3 a 1 dello Spezia sul Livorno e 4 a 1 del Brescia sul Padova.

Anche la Serie B osserverà la sosta per le nazionali e tornerà in campo da venerdì 19 ottobre con l’anticipo Spezia - Pescara, con gli abruzzesi che sono dunque i leader della classifica: Pescara 15, Verona 13, Lecce 12, Cremonese, Spezia 11, Cittadella*, Benevento*, Brescia e Salernitana 10, , Palermo** , Perugia 8, Crotone* 7, Ascoli*, Padova* 6, Carpi 5, Foggia (-8), Venezia*, Cosenza 4, Livorno* 2 (* una partita in meno - ** due partite in meno).

Caos format Serie B: nuove speranze al Tar?

Il governo riforma la giustizia sportiva dando competenza al Tar sulle iscrizioni applicando la norma anche alle vertenze in corso: ci potrebbero essere nuove speranze per le ricorrenti contro il format a diciannove squadre. Infatti, Ternana, Catania, Novara, Pro Vercelli e Siena [VIDEO] potranno presentare un nuovo ricorso al Tar contro la delibera del Commissario Straordinario della Figc Fabbricini. L’eventuale ricorso potrà essere discusso solo dopo la pubblicazione del decreto legge sulla Gazzetta Ufficiale: molto probabilmente l’udienza sarà dopo il 20 ottobre.

Martedì 9 ottobre conosceremo il destino sportivo della Virtus Entella, quando si discuterà il ricorso di Figc e Lega di Serie B contro la riammissione nella serie cadetta della Virtus Entella (riportando il campionato a venti squadre). A questa vicenda è interessata la Viterbese, che ha chiesto il cambiare girone nel campionato di Serie C.