Con la sosta per le Nazionali le varie società possono tirare le somme al termine di questa prima parte della stagione. Un'annata sicuramente positiva fino a questo momento per l'Inter, terza in campionato a venticinque punti e seconda nel girone Champions, ad un punto dalla qualificazione agli ottavi. L'ultima partita, persa malamente contro l'Atalanta, però, ha messo in evidenza ancora qualche carenza all'interno della rosa a disposizione del tecnico, Luciano Spalletti, che sarà perfezionata nelle prossime sessioni di Calciomercato.

E uno degli obiettivi principali del direttore sportivo, seppur per l'estate, Piero Ausilio, risponde al nome di Anthony Martial, attaccante francese del Manchester United, vecchio pallino del ds nerazzurro.

La possibile offerta per Martial

Il primo obiettivo di Piero Ausilio per la prossima sessione estiva di calciomercato è sicuramente l'attaccante francese del Manchester United, Anthony Martial. Il giocatore ha il contratto in scadenza a giugno 2019 e non sembra intenzionato a rinnovare, tanto da aver già rifiutato un'offerta di rinnovo.

Il classe 1995, acquistato dal Monaco nell'estate del 2015 per 60 milioni di euro più cospicui bonus, dopo un inizio difficile, si sta ritagliando uno spazio importante nell'undici titolare di José Mourinho. Questo però sembra non bastare: Martial sembra convinto a voler cambiare squadra e l'Inter pare la squadra più interessata a lui. Il francese piace molto anche a Spalletti grazie alla sua duttilità, essendo in grado di giocare in ogni ruolo sia in attacco che sulla trequarti.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter Calciomercato

Martial è stato già un obiettivo della società nerazzurra due anni fa, quando il Manchester United era fortemente interessato a Ivan Perisic. Ausilio aprì alla possibile cessione dell'esterno croato, ma solo con l'inserimento del cartellino dell'attaccante francese nella trattativa. I Red Devils, però, non vollero saperne di inserire il classe 1995 nella trattativa che, dunque, sfumò. Inter che è pronta ad offrire a Martial un contratto quadriennale e un ruolo fondamentale in prima squadra.

L'alternativa di Marotta

In casa Inter potrebbero esserci presto importanti novità dal punto di vista dirigenziale, con l'arrivo di Giuseppe Marotta che dovrebbe essere ufficializzato nei primi giorni di dicembre. L'ex amministratore delegato della Juventus è un estimatore di Martial e, dunque, potrebbe anche avallare l'operazione a parametro zero.

Il futuro dirigente nerazzurro, però, pensa anche ad un'alternativa di tutto rispetto: Federico Chiesa.

La prossima estate l'Inter sarà infatti libera dai vincoli del fair play finanziario e Suning potrà fare almeno un grande investimento e l'intenzione sarebbe quella di farlo per un grande talento italiano. La Fiorentina, comunque, si siederà al tavolo delle trattative solo per un'offerta intorno ai settanta milioni di euro. Non è escluso, comunque, che Martial e Chiesa possano arrivare insieme con la cessione di Ivan Perisic, che piace sempre in Premier League, soprattutto al Manchester United.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto