La prossima estate l'Inter dovrebbe uscire definitivamente dalle restrizioni imposte dalla Uefa con il Fair Play Finanziario. Saranno gli ultimi mesi di sacrifici, con il direttore sportivo, Piero Ausilio, che per l'ultima sessione estiva di Calciomercato sarà costretto a realizzare quarantacinque-cinquanta milioni di euro di plusvalenze. Da luglio, poi, i nerazzurri potranno muoversi con maggiore libertà e Suning sta già studiando le soluzioni migliori per rinforzare la rosa a disposizione del tecnico, Luciano Spalletti. Una prima mossa è stata già fatta con l'ingaggio dell'ex amministratore delegato della Juventus, Giuseppe Marotta, per cui manca solo l'ufficialità.

Le mosse di Suning: si pensa ad Anthony Martial

Giuseppe Marotta è volato a Nanchino per conoscere il patron di Suning, Jindong Zhang, e per l'occasione le parti studieranno la strategia da attuare per rinforzare la rosa a disposizione di Luciano Spalletti nelle prossime sessioni di calciomercato. Un occhio particolare va alla prossima estate, quando i nerazzurri potranno muoversi con maggiore libertà visto che verranno meno i paletti imposti dalla Uefa con il Fair Play Finanziario.

Marotta e Suning hanno una filosofia comune: prima di cercare altrove, occhio ai migliori talenti del calcio italiano. A sottolinearlo è anche La Gazzetta dello Sport, che spiega come gli occhi della dirigenza saranno anche concentrati sui migliori Under 25 di tutto il mondo. Inevitabile pensare all'attaccante francese del Manchester United, Anthony Martial, che rappresenta un vero affare essendo un classe 1995 e in scadenza di contratto con il club inglese.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter Calciomercato

Ci sono, però, altri due grandi obiettivi, definiti come i migliori talenti italiani in circolazione. Il primo nome è quello dell'esterno della Fiorentina, Federico Chiesa, che piace molto in particolar modo a Marotta, che la scorsa estate ha provato a portarlo alla Juventus. La valutazione del calciatore viola si aggira sui settanta milioni di euro. L'altro nome italiano sul taccuino della società nerazzurra è quello del centrocampista del Cagliari, Niccolò Barella, già cercato dall'Inter la scorsa estate. I sardi hanno respinto ogni assalto, rimandando ogni discorso al prossimo anno, valutando il giocatore intorno ai cinquanta milioni di euro.

Rinforzi per gennaio

Inter che, comunque, nei limiti del possibile cercherà di rinforzarsi già a gennaio, tenendo conto del FFP. Un rinforzo arriverà quasi certamente a centrocampo, visto che è in quel ruolo che la squadra ha mostrato ancora qualche carenza in questa prima parte della stagione. Il primo nome è quello di Luka Modric, che vuole lasciare il Real Madrid e insiste per trasferirsi a Milano.

Occhio, però, anche all'opportunità Rafinha Alcantara, che non ha mai nascosto di voler tornare in nerazzurro. L'impressione è che tutto dipenderà dai club di appartenenza, visto che uno di loro dovrà aprire alla cessione in prestito con diritto di riscatto per non andare a gravare sull'attuale bilancio.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto