E' terminata con un perentorio due a zero la sfida di San Siro tra Milan e Juventus giocata ieri sera. La squadra allenata da Gennaro Gattuso si è resa protagonista di una prestazione abbastanza incolore e poco propositiva, ma anche i bianconeri, pur avendo dimostrato la loro superiorità tecnica e fisica, non hanno fornito una prestazione eccellente confermando un lieve calo di gioco in continuità che era stato evidenziato anche nell'ultima gara di Champions League contro il Manchester United.

Milan: le pagelle dell'undici rossonero

Donnarumma, 6 : non va oltre la sufficienza per aver respinto un cross rasoterra, che avrebbe tranquillamente potuto bloccare, direttamente tra i piedi di Cristiano Ronaldo. Il resto della partita è caratterizzato di interventi puntuali, ma tutto sommato all'insegna dell'ordinaria amministrazione. Incolpevole sull'1-0 firmato da Mandzukic.

Rodriguez, 5: in netta involuzione rispetto alle ultime prestazioni.

Rivedibile, per usare un eufemismo, la marcatura su Mario Mandukic in occasione del vantaggio Juventus. Il prosieguo della partita è un susseguirsi di errori e disattenzioni sia in fase di copertura che di scarico.

Romagnoli, 6: anche nella disfatta si dimostra il più solido in difesa. Sulle palle alte anticipa quasi sempre gli avversari salvando Donnarumma.

Zapata, 5,5: Il compito di arginare le offensive dell'attacco bianconero, si sapeva, non sarebbe stato una passeggiata.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Serie A

Nonostante la forma non smagliante della Juventus si trova spesso in difficoltà.

Abate, 6: ha il merito di reggere meglio la spinta sulle fasce, seppur non irresistibile, della Juventus rispetto a Ricardo Rodriguez. Partita senza infamia e senza lode, si rende protagonista di una buona chiusura difensiva nel corso del secondo tempo. (dal 30' st. Borini sv).

Kessié un leone, Higuain imbarazzante

Kessié, 6,5: nonostante scenda in campo decisamente affaticato e acciaccato, la sua è una prestazione da vero leone.

Tutto il centrocampo e buona parte dell'attacco juventino soffrono la sua fisicità e la sua capacità di interdizione. Dopo un primo momento di smarrimento si fa spesso carico, con buoni risultati, anche dell'impostazione del gioco rossonero.

Bakayoko, 6 : non in luce quanto il suo compagno di reparto, ma sicuramente un giocatore diverso da quello visto qualche settimana fa. Macina chilometri e recupera una grande quantità di palloni, imposta e riesce spesso ad alleggerire il gioco con ottime aperture verso gli esterni.

Suso, 5.5: apparso spesso troppo leggero e sufficiente nelle giocate, non manda mai a segno i suoi colpi migliori e nell'uno contro uno soffre la fisicità della retroguardia bianconera.

Calhanoglu, 5,5: sembra quasi che quest'anno il turco abbia issato bandiera bianca. Il suo gioco è molto meno incisivo e determinante rispetto a quanto visto nella passata stagione e anche ieri sera non si è mai preso la responsabilità della giocata difficile.

Sembra quasi sfiduciato. (dal 30' st. Laxalt sv).

Castillejo, 6: solita partita di tanta corsa, presenza e qualche buona giocata. Conferma di soffrire molto di fronte a squadre molto fisiche, ma offre una partita di grinta e buona volontà. (dal 17' st. Cutrone 6: non gioca molto, ma quanto basta per dimostrare ancora una volta di avere il carattere e la grinta di un leone. Dovrebbe trasmettere un po' di questa passione e foga anche al resto della compagine milanista. Prende un calcio da Chiellini in piena area, ma nessuno sembra accorgersene).

Higuaìn, 4,5: letteralmente imbarazzante. Mezzo voto in più per qualche buona giocata a centrocampo verso i compagni. Per il resto della partita è il fantasma di sé stesso. Dal rigore sbagliato fino all'espulsione nonsense per l'ennesimo eccesso di nervosismo. Da un giocatore del suo livello ci si aspetta molto di più. Non solo a livello tecnico, ma anche e soprattutto sotto il profilo caratteriale e comportamentale.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto