L'Inter è riuscita a chiudere l'anno con un importante successo sabato al Castellani contro l'Empoli grazie al gol messo a segno da Keita Balde al 72'. Un match che ha visto il ritorno in campo di Radja Nainggolan che, dopo essere arrivato in ritardo all'allenamento il giorno dopo il pareggio contro il Chievo Verona, è stato sospeso dalla società nerazzurra e multato. Una sospensione che gli ha fatto saltare il big match contro il Napoli e lo ha fatto finire nel mirino delle critiche visto il rendimento non all'altezza offerto in questa prima parte della stagione.

Acquistato dalla Roma per venticinque milioni di euro più i cartellini di Davide Santon e Nicolò Zaniolo, valutati complessivamente quindici milioni, il centrocampista belga ha messo a segno solo due reti in campionato e uno in Champions League, saltando gare fondamentali come quelle contro la Juventus e il ritorno con il Psv Eindhoven a causa di problemi fisici, che lo hanno attanagliato sin dal ritiro estivo alla Pinetina.

Tuttavia l'allenatore toscano Luciano Spalletti stando a quanto riportato da Sky Sport ha deciso di non mettere il centrocampista belga sul mercato, e quindi puntare ancora su Nainggolan.

Il futuro di Nainggolan

Le ultime vicende hanno messo in discussione il futuro di Radja Nainggolan all'Inter. Il centrocampista belga è sempre stato difeso dai tifosi nerazzurri, che in estate lo hanno accolto benissimo, ma dopo la sospensione qualcosa si è rotto.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter Calciomercato

Successivamente sono circolati anche dei presunti audio in cui il Ninja affermerebbe di voler tornare alla Roma e questo non ha certo aiutato a calmare le acque.

Sul belga ci sono sempre le sirene provenienti dal campionato cinese, con il Tianjin che lo scorso anno era arrivato ad offrire cinquanta milioni di euro, ma in quel caso è stato il giocatore stesso a rifiutare la destinazione. Quasi impossibile pensare ad un ritorno in giallorosso visto che difficilmente la Roma sarebbe pronta a investire la cifra incassata la scorsa estate.

Stando a quanto riportato da Sky Sport, inoltre, arrivano importanti novità in questo senso, visto che sia la dirigenza nerazzurra che il tecnico, Luciano Spalletti, hanno deciso di puntare ancora su Nainggolan, chiudendo le porte ad una possibile cessione a gennaio. Le somme verranno tirate a giugno e se il giocatore non dovesse migliorare il proprio comportamento, a quel punto la cessione sarà inevitabile.

I possibili rinforzi a centrocampo

A prescindere dal futuro di Radja Nainggolan, l'esigenza dell'Inter è quella di rinforzare il centrocampo, sia a livello numerico che a livello qualitativo. L'amministratore delegato, Giuseppe Marotta, ha dichiarato recentemente che verranno fatti solo grandi innesti e questo giustifica i nomi accostati alla società nerazzurra nelle ultime settimane. Proprio per questo motivo durante le ultime settimane si sono accostati all'Inter grandi nomi di centrocampisti come: Nicolò Barella, Luka Modric, Milinkovic-Savic, Paul Pogba e Aaron Ramsey. Il croato e il serbo sono i nomi caldi degli ultimi giorni, con i contatti già avviati con i rispettivi club.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto