Uno dei tanti punti di forza della Juventus è senz'altro Massimiliano Allegri. Il tecnico livornese, approdato a Torino cinque stagioni fa, nonostante un primo momento di malumori da parte dei tifosi, ha saputo conquistarsi a suon di trofei la fiducia del 'pianeta Juve'. Come ha dichiarato recentemente Fabio Paratici, il tecnico livornese e 'Madama' sono un connubio perfetto, infatti il mantra dell'allenatore sarebbe: "Vincere è l'unica cosa che conta".

Questo diktat risuona costantemente ogni qualvolta c'è una partita, e alla luce dei risultati sembra proprio che ormai sia penetrato irreversibilmente nella mentalità dei suoi uomini. Certo, l'organico di lusso, la cui punta di diamante è Cristiano Ronaldo, lo aiuta molto.

Verso il traguardo del decimo trofeo

Tra dieci giorni a Gedda (Arabia Saudita) avrà luogo la finale di Supercoppa Italiana contro il Milan e il "conte Max" vuole vincerla sia per riprendersi l'ennesima rivincita contro i rossoneri che gli hanno dato il benservito, e di ciò li ringrazierà sempre, che perché vuole mettere nella sua bacheca il decimo trofeo vinto con il club di Agnelli.

Se riuscirà nell'intento, stabilirà il record di aver raggiunto prima di ogni altro allenatore bianconero il decimo trofeo. La classifica dei tecnici più vincenti è guidata da Trapattoni e Lippi, rispettivamente con 14 e 13 trionfi, e quest'anno potrebbe essere quello giusto per avvicinarsi molto a questi numeri: l'obiettivo del mister è vincere tutto, compresa quella Champions League che la Juventus insegue da ben 23 anni e che lui ha accarezzato per due volte durante la carriera in bianconero.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Serie A

Vincere la coppa dalle grandi orecchie sarebbe la giusta consacrazione dell'avventura torinese e adesso con Cristiano Ronaldo ai suoi ordini le aspettative perché ciò accada sono lievitate, anche se il torneo è irto di insidie, una delle quali è il rognoso Atletico Madrid, prossimo avversario agli ottavi.

Le sirene di United e Real

Il valore dell'ex Milan non è passato inosservato ai top club europei, infatti già in estate Florentino Perez aveva contattato Massimiliano Allegri per prendere il posto del dimissionario Zidane, ora a corteggiarlo c'è il Manchester United oltre allo stesso Real Madrid.

Per adesso l'unica cosa che conta è scrivere un lieto fine al romanzo del 2019 e solo dopo Max deciderà se rinnovare il suo contratto in scadenza nel 2020 o se cambiare aria, magari da vincitore assoluto.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto