Uno dei punti di forza della Juventus è la programmazione. I dirigenti bianconeri sono sempre alla ricerca di giocatori per rinverdire la rosa, in modo da operare il fisiologico cambio generazionale senza contraccolpi sul campo. In quest'ottica, ultimamente è sulle tracce di Tanguy Ndombele il centrocampista, in forza al Lione, che si è messo in luce per le sue buone performance. Il nome del classe 1996 è in cima alla lista di Fabio Paratici, tanto che la prossima settimana è previsto un incontro tra il Chief Football Officier e l'agente del giocatore con l'intento di strappare un accordo preliminare, viatico per la futura trattativa.

Le caratteristiche di Ndombele

Ndombele è stato acquistato dal Lione la passata stagione per 8 milioni di euro dall'Amiens, ma adesso il prezzo del suo cartellino è lievitato, anche perché è nel mirino di molti top club. Il centrocampista da quando è approdato al Lione è stato sempre uno dei titolari. L'allenatore Bruno Genesio lo fa giocare nel suo ruolo naturale, ossia davanti alla difesa, in una mediana per la maggior parte dei casi a due.

Il classe 1996, però è un centrocampista moderno perché unisce atletismo e corsa alla tecnica e lo dimostra il fatto che ha segnato due gol in Champions League ed è stato autore di cinque assist. Efficace nella fase di interdizione, è anche un ottimo dribblatore tanto da occupare la seconda posizione nella classifica di specialità di Ligue 1, con l'80% dei dribbling riusciti. A fronte di questi numeri è probabile che il franco-congolese possa agire in una zona più avanzata del campo, esperimento che ad oggi non è stato tentato dal tecnico del Lione.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Serie A

Il Bologna insiste per Spinazzola

Oltre a sondare il terreno per i futuri acquisti, la dirigenza della Continassa deve pensare ad accontentare i giocatori presenti in rosa. Tra coloro che sono stati impiegati pochissimo c'è Leonardo Spinazzola, il quale dopo l'infortunio avrebbe bisogno di continuità di gioco e questa opportunità potrebbe trovarla al Bologna che sta insistendo per accaparrarselo. La trattativa è in corso e lo dimostra il summit avvenuto giovedì, ma i bianconeri prima di liberare il loro tesserato, vogliono assicurarsi un'alternativa, individuata in Emerson Palmieri o in Matteo Darmian.

Il Chelsea difficilmente cederà l'italo-brasiliano in prestito a stagione in corso. Più facile appare la pista Darmian, che il Manchester United potrebbe cedere con la formula del prestito con diritto di riscatto.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto