Per Cristiano Ronaldo [VIDEO], il campione di una Juventus che sembra lanciata addirittura verso il sogno del triplete, l'anno comincia con la richiesta ufficiale da parte della polizia di Las Vegas di sottoporsi all'esame del dna. La vicenda è legata all'ormai nota denuncia presentata da una donna di nome Kathryn Mayorga. Si tratta di un'ex modella americana di 34 anni che ha accusato la star del calcio portoghese di averle usato violenza durante un incontro. La storia divenne di pubblico dominio dopo un articolo uscito sul settimanale Del Spiegel a settembre 2018, facendo riferimento a documenti riservati di Football Leaks. L'istanza per l'esame del dna è stata inoltrata ufficialmente alle autorità italiane competenti.

Pubblicità

Ronaldo sostiene di non essere preoccupato per le accuse

Sui massmedia di tutto il mondo si è parlato molto di questa vicenda nelle scorse settimane ma CR7 si è sempre dichiarato molto tranquillo e sicuro che i suoi avvocati sapranno dimostrare senza troppa fatica la sua innocenza. I fatti risalgono al 2009 quando l'attuale attaccante della Juventus si sarebbe appartato in un albergo con la Mayorga. La donna sostiene che fu abusata senza il suo consenso. Il caso è stato riaperto ufficialmente lo scorso autunno. L'avvocato di Ronaldo è l'americano Peter Christiansen.

Il pagamento di una somma da parte di Ronaldo

Uno degli aspetti di questa vicenda che andranno chiariti riguarda l'avvenuto pagamento di 375mila dollari da parte di Ronaldo allo scopo di fare scendere il silenzio sulla notte passata in albergo con l'avvenente Mayorga. In questi giorni il campione si sta allenando con il consueto impegno per preparare la finale di Supercoppa italiana che si giocherà in Arabia Saudita contro il Milan e che vede la Juventus nettamente favorita per alzare il trofeo nel cielo di Gedda.

Pubblicità

La difesa di CR7: il rapporto fu consensuale

Di fronte ai recenti sviluppi della vicenda, Ronaldo non ha negato di avere conosciuto Kathryn Mayorga. Precisa però che non ci furono rapporti contro la volontà della donna. Se anche gli esami del dna proveranno che sono riconducibili a lui le tracce individuate dagli investigatori di Las Vegas come faranno i rappresentanti legali della Mayorga a dimostrare che il rapporto avvenne contro la sua volontà e che la donna chiese espressamente a Ronaldo di fermarsi?

Le accuse di Jasmine Lennard a Cristiano Ronaldo

Più recenti sono le accuse mosse a Ronaldo da un'ex partecipante del Big Brother, il Grande Fratello inglese.

La donna sostiene di essere stata minacciata da CR7 e di avere ricevuto da lui immagini fotografiche sconvenienti. Definisce inoltre Ronaldo uno psicopatico. Su questa vicenda tuttavia ci sono ancora diverse cose da chiarire. Nelle prossime settimane ne sapremo di più.