La sconfitta subita contro il Cagliari rischia di condizionare notevolmente la stagione dell'Inter. I nerazzurri quest'oggi potrebbero essere superati in classifica dal Milan e agganciati dalla Roma al quarto posto. Una situazione impensabile fino a qualche settimana fa, figlia anche delle vicende di cui si parla da fin troppo tempo. Il caso Mauro Icardi va risolto e non è escluso che già questa settimana ci siano importanti novità.

Il centravanti argentino potrebbe tornare in campo per il ritorno di Europa League contro l'Eintracht Francoforte, giocando uno spezzone di gara per poi essere titolare nel derby. Una tregua fino a fine stagione, quando il divorzio sarà quasi inevitabile dopo le frizioni nate in questi mesi. Divorzio che potrebbe avvenire anche con l'attuale tecnico, Luciano Spalletti, sempre più in discussione dopo i risultati negativi di questo inizio 2019.

Conte in pole

Sono tre i nomi fatti per sostituire Luciano Spalletti la prossima stagione. Uno è quello di José Mourinho, che ha rilasciato nuove dichiarazioni d'amore questa settimana verso i nerazzurri. Poi c'è Massimiliano Allegri, che quasi sicuramente lascerà la Juventus al termine della stagione. E, infine, c'è Antonio Conte, che sembra essere in pole position rispetto alla concorrenza. L'ex tecnico del Chelsea ha un rapporto stretto con l'amministratore delegato, Giuseppe Marotta, e avrebbe dato il suo benestare all'approdo sulla panchina dell'Inter.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter Calciomercato

I due si sono già visti ed è ancora viva l'immagine dello stesso Conte che passeggia sotto la sede della società nerazzurra a fine gennaio. E con Conte la squadra verrebbe molto probabilmente stravolta visto che l'ex commissario tecnico avrebbe già dato le prime indicazioni sui giocatori su cui puntare e quelli che, invece, potrebbero essere sacrificati sul mercato.

Lewandowski per Icardi

Chi non resterà quasi certamente all'Inter è Mauro Icardi, che dovrebbe essere ceduto all'estero vista la volontà di Suning di non rinforzare una diretta rivale (Napoli o Juventus).

Al suo posto, nelle ultime ore, sembra prendere quota il nome di Robert Lewandowski. Il centravanti polacco vorrebbe provare una nuova esperienza e l'avventura in Italia lo affascina non poco.

Dovrebbe essere ceduto anche Ivan Perisic, visto che Conte non vuole rischiare una nuova guerra interna all'interno dello spogliatoio. Al suo posto in pole c'è Federico Chiesa, vero pallino di Marotta. Sulla destra il sogno è Gareth Bale, ma occhio anche alla posizione di Isco.

Entrambi vogliono lasciare il Real Madrid a fine stagione. A centrocampo ci sarà una rivoluzione, con gli addii quasi certi di Gagliardini, Borja Valero e Joao Mario. In entrata potrebbero esserci Nicolò Barella e uno tra Rakitic e Milinkovic-Savic, con il secondo in pole visto che il croato ha fatto sapere di voler restare a Barcellona. Occhio anche alla situazione Rafinha, che ha il contratto in scadenza a giugno 2020 con il Barcellona e almeno per il momento non sembra intenzionato a voler rinnovare.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto