L'Atletico di Madrid non è riuscito a fermare Cristiano Ronaldo sul campo, ma potrebbe riuscire comunque a 'danneggiare' il giocatore portoghese e il cammino della Juventus in Champions League. Si è infatti diffusa la notizia che il club madrileno starebbe preparando le carte per presentare un esposto all'Uefa.

Pubblicità
Pubblicità

Da precisare però che il massimo organismo calcistico europeo non avrebbe ancora aperto ufficialmente un fascicolo per un eventuale procedimento disciplinare.

Le motivazioni alla base del possibile esposto dell'Atletico

Secondo diverse fonti giornalistiche spagnole, alla base dell'esposto dei colchoneros ci sarebbe il movente dell'incitamento alla violenza. Infatti, Cristiano Ronaldo, oltre a rivolgere il gesto delle "los huevos" (così viene chiamato in Spagna) contro gli stessi tifosi della squadra di Diego Simeone, avrebbe accompagnato la particolare 'esultanza' con un insulto verbale, definendo i supporter spagnoli "figli di...".

Atletico Madrid: pronta denuncia all'UEFA per l'esultanza di Ronaldo
Atletico Madrid: pronta denuncia all'UEFA per l'esultanza di Ronaldo

Almeno questo è quanto sembrerebbe dire il portoghese, almeno basandosi su un video diffuso da una trasmissione spagnola.

CR7 potrebbe dunque dover pagare una multa molto salata, ma rischierebbe una squalifica da un minimo di una giornata fino a un massimo di tre giornate. Il che potrebbe mettere a repentaglio il cammino della 'Vecchia Signora' in Champions League.

La norma a cui farebbe riferimento l'esposto dell'Atletico di Madrid è l'articolo 15 del Regolamento Disciplinare dell'Uefa, che prende in considerazione proprio le cosiddette cattive condotte dei giocatori, dei rappresentati e funzionari di una squadra di calcio.

Pubblicità

Nell'articolo 15 si specifica che "insultare altri giocatori o chiunque sia presente al match" prevede la sanzione di una giornata di squalifica. Mentre altre due giornate di squalifica potrebbero essere comminate a Ronaldo per la "condotta antisportiva" e per "provocazioni nei confronti degli spettatori".

La reazione della società bianconera

La società bianconera, come ha spiegato Pavel Nedved dopo il sorteggio dei quarti di finale di Champions, non si aspetta alcuna squalifica per Cristiano Ronaldo.

Tutto dipende dalle valutazioni che farà il Comitato della Uefa, ovviamente in caso di eventuale esposto dell'Atletico Madrid. Un'eventuale squalifica di tre giornate farebbe saltare a CR7 entrambe le sfide con gli olandesi dell'Ajax e anche la partita di andata dell'eventuale semifinale.

Leggi tutto