L'Inter deve continuare a fare i conti con la situazione riguardante Mauro Icardi. Così come successo nelle ultime settimane anche oggi l'attaccante si è allenato a parte facendo fisioterapia al ginocchio destro, che è quello infiammato. Una situazione che va avanti da quasi un mese e, nello specifico, da quando gli è stata tolta la fascia di capitano per essere affidata a Samir Handanovic. Sono diversi i fattori che sembrano aver portato a tale decisione da parte della società nerazzurra.

In primis le dichiarazioni rilasciate dalla moglie e agente, Wanda Nara, ma anche dagli screzi nati con parte dello spogliatoio e con il tecnico, Luciano Spalletti. Proprio il rapporto con quest'ultimo sembra essere irrecuperabile visto che le parti non sembrano riuscire a venirsi incontro. Inoltre ci sarebbe un patto nello spogliatoio per dimostrare di poter andare avanti anche senza il contributo di Maurito.

Assente nel derby

La presenza di Mauro Icardi nel derby sembra sempre più improbabile con il passare delle ore. Anche oggi l'ormai ex capitano si è allenato a parte facendo solo fisioterapia. Certa, quindi, l'assenza nel match di Europa League contro l'Eintracht Francoforte. Inoltre, nel caso non torni ad allenarsi entro domani, sembra impossibile pensare che il centravanti possa tornare a disposizione per domenica.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter Calciomercato

Non sembra aver risolto le problematiche, quindi, l'incontro avvenuto la settimana scorsa tra l'attaccante, la moglie e agente, Wanda Nara, l'amministratore delegato, Giuseppe Marotta, e l'avvocato Nicoletti. Le parti hanno avuto altri contatti in questi giorni ma una soluzione ancora non è stata trovata. Il dirigente nerazzurro, comunque, si è esposto domenica prima di Inter-Spal sottolineando come non riuscire a risolvere questa vicenda rappresenterebbe un fallimento per l'intera società nerazzurra.

Patto nello spogliatoio

il rapporto tra Mauro Icardi e lo spogliatoio sarebbe ai minimi storici. Questo nonostante qualche compagno di squadra abbia tentato un riavvicinamento cercando di convincere il centravanti a rientrare in gruppo. La rosa è ridotta all'osso e alcuni componenti hanno giocato e stanno giocando con le infiltrazioni. Comportamento che si scontra con quello dello stesso Icardi che in questo momento sembra mettere i propri interessi dinanzi a quelli della squadra.

Non solo, proprio in vista delle partite contro Eintracht e Milan lo spogliatoio avrebbe pensato a un patto: dare tutto per vincere e dimostrare che la presenza del compagno illustre non è fondamentale. E se davvero dovessero arrivare le due vittorie risulta difficile immaginare un rientro di Icardi nel gruppo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto