Un anno fa la Juventus espugnava il Meazza in rimonta e metteva le mani sullo scudetto al termine di un match ad alta tensione. Nel dopo partita Massimiliano Allegri si toglieva un sassolino dalla scarpa, dopo le critiche per il ko contro il Napoli, replicando in maniera piccata a Daniele Adani: "Nel calcio sento parlare di schemi, di tattica. Voi siete il male del calcio, continuate con le vostre teorie che fate bene". A distanza di un anno stessa partita, medesimo epilogo con il tecnico bianconero protagonista di un nuovo infuocato battibecco con l’opinionista Sky.

“Io sono l’allenatore che ha vinto sei scudetti e tu stai zitto” - ha affermato con toni perentori il toscano. Immediata la replica dell’ex difensore della Fiorentina: “Stai zitto lo dici a tuo fratello”. A questo punto Allegri ha preferito lasciare la postazione riservata alle interviste mentre Adani gli ricordava l’episodio avvenuto nella passata stagione.

Allegri-Adani, nuovo scontro a distanza di un anno

Massimiliano Allegri e Daniele Adani sono stati protagonisti di uno scontro al vetriolo al termine di Inter-Juventus, match terminato con il risultato di 1 a 1. A fine gara il tecnico livornese si è confrontato con gli opinionisti di Sky Sport ed il discorso, a scudetto già conquistato, è scivolato sull’eliminazione dei bianconeri in Champions League per mano del ‘frizzante’ Ajax di Erik ten Hag.

L’allenatore non ha gradito le critiche che gli sono state indirizzate per il gioco espresso contro la formazione olandese. “Abbiamo subito quattro ripartenze e non il loro gioco e questo ha fatto sembrare che abbiano fatto una grande partita” - ha chiosato Allegri sottolineando che la stessa cosa era accaduta nel corso del match con la formazione allenata da Spalletti.

Inoltre il tecnico dei campioni d’Italia ha rimarcato di aver avuto poche volte a disposizione Cuadrado e Douglas Costa e che Dybala, ad eccezione della prima fase di campionato, ha avuto delle difficoltà. “Al Milan fui criticato per aver inserito 3 mediani e vinsi lo scudetto”.

Il tecnico bianconero: 'Sei il primo a leggere i libri e di calcio non sai nulla'

Il confronto si è acceso quando Allegri ha precisato che fare l’allenatore di calcio non vuol dire “fare gli schemi tattici” e che al giorno d’oggi stanno diventando tutti teorici: “Io sono un pratico”. Adani ha ribattuto affermando che il tecnico della Juve non stava riferendo cose serie e sensate. Immediata la replica dell’allenatore toscano che l’ha accusato di essere il primo a leggere i libri senza sapere nulla di calcio. “Stai la dietro e non sai cosa succede. Non hai mai fatto l’allenatore”.

Allegri si è trasformato in un fiume in piena ed ha invitato l’opinionista a stare zitto. “Ora parlo io e stai zitto, perché sono l’allenatore che ha vinto sei scudetti”.

Immediata la risposta di Adani: “Stai zitto lo dici a tuo fratello”. A questo punto il tecnico della Juventus ha preferito lasciare la postazione interviste mentre l’opinionista gli ricordava il battibecco dello scorso anno.