Un amore mai sbocciato del tutto è quello tra Mauro Icardi e la Curva Nord, cuore caldo della tifoseria dell'Inter. Spesso le parti sono arrivate lo scontro e quella di questo periodo è solo l'ultima contestazione. E' rimasto nella mente di tutti il libro del centravanti argentino, uscito due anni e mezzo fa, in cui sottolinea il rapporto non idilliaco e lo scontro di qualche anno prima dopo la sfida contro il Sassuolo, al Mapei Stadium.

Pubblicità
Pubblicità

In quel caso Icardi voleva regalare la maglia ad un bambino e la Curva decise di ridargliela indietro in malo modo, e a quel punto ci fu la reazione. Episodio raccontato da Maurito e che ha visto i supporter non essere d'accordo e contestare il classe 1993 in seguito.

Le vicende di quest'anno, con la fascia tolta e il giocatore che si allena a parte, non hanno fatto altro che riportare, dunque, a galla vecchi dissapori.

Inter, la Curva Nord contro Icardi

Il pareggio dell'Inter in casa contro la Roma di ieri è stato molto importante per la corsa Champions.

Inter, duro scontro tra Icardi e la Curva Nord
Inter, duro scontro tra Icardi e la Curva Nord

I nerazzurri hanno mantenuto i cinque punti di vantaggio sul Milan, quarto, e le sei lunghezze proprio sui giallorossi: ora i giocatori di Spalletti devono solo gestire queste ultime cinque giornate per confermare la qualificazione nella massima competizione europea.

Partita che ha visto partire dal primo minuto Lautaro Martinez, tornato a pieno regime dopo l'infortunio muscolare subito durante la pausa per le Nazionali. Dalla panchina, invece, è partito Mauro Icardi, con l'attaccante argentino che è subentrato nella ripresa al posto di Radja Nainggolan, autore di una prova incolore.

Pubblicità

Maurito, però, anche quando era seduto in panchina è stato preso di mira dal cuore caldo della tifoseria dell'Inter, la Curva Nord, che lo ha insultato sia quando è stato annunciato dalle formazioni, sia a partita in corso: in particolar modo nel primo tempo, al 21' quando si sono verificati cori particolarmente duri e offensivi contro il bomber argentino.

La risposta del resto dello stadio

Una presa di posizione netta contro l'ex capitano che, però, ha diviso il pubblico (anche ieri c'erano 60.000 spettatori al Meazza).

Il resto dello stadio, infatti, ha deciso di rispondere fischiando sonoramente gli ultras, così come era successo contro l'Atalanta due settimane fa, al ritorno da titolare di Icardi a Milano. Una reazione che non è piaciuta alla Curva Nord, che ha deciso di rispondere: "Siete sempre un pubblico di m...". Stessa scena al momento dell'ingresso in campo di Icardi al posto di Nainggolan nella ripresa. La scena è stata seguita da uno scambio di insulti tra settori: lo stadio canta "Scemi", la curva risponde "Ci siete solo a San Siro".

Pubblicità

Intanto Wanda Nara lancia messaggi di pace e, sia a Verissimo sabato sia a Tiki Taka ha confermato la volontà di Icardi di restare all'Inter anche la prossima stagione.

Leggi tutto