L'Inter potrebbe essere la grande protagonista della prossima sessione di Calciomercato. La società nerazzurra uscirà definitivamente dal settlement agreement e non sarà più limitata dai paletti del fair play finanziario. Questo non vorrà dire che potrà spendere senza logica, ma comunque potrà farlo con maggiore libertà rispetto a quanto successo negli ultimi anni. Prima ancora che pensare al mercato dei giocatori, pur avendo già trovato l'accordo con il centrale uruguaiano, Diego Godin, che arriverà a parametro zero essendo in scadenza di contratto con l'Atletico Madrid, bisogna risolvere la questione allenatore. Sulla panchina attualmente c'è Luciano Spalletti, ma la sua posizione non sembra essere ben salda.

Pubblicità
Pubblicità

Suning pensa a Conte

La stagione dell'Inter è stata molto altalenante. In campionato i nerazzurri sono ad un passo dalla qualificazione in Champions League, anche in virtù dei passi falsi di Lazio e Milan. A pesare sulla valutazione complessiva, però, ci sono le tre eliminazioni arrivate in Champions League (alla fase a gironi), in Coppa Italia (ai quarti di finale contro la Lazio ai calci di rigore) e in Europa League (agli ottavi contro l'Eintracht Francoforte).

Inter, due nomi per Suning sulla panchina
Inter, due nomi per Suning sulla panchina

I vertici di Suning, comunque, non sono del tutto convinti che un avvicendamento di panchina possa portare ad un miglioramento. L'unico salto di qualità, infatti, potrebbe essere rappresentato dall'andare a contendere il titolo alla Juventus, che in Italia domina incontrastata da otto anni.

Per questo sono solo due i nomi che il colosso di Nanchino è pronto a prendere in considerazione in caso di sostituzione di Luciano Spalletti. Uno è quello di Antonio Conte che, tra l'altro, sembra essere in pole position per sedere sulla panchina nerazzurra la prossima estate.

Pubblicità

L'ex tecnico del Chelsea parla spesso con l'amministratore delegato, Giuseppe Marotta, e avrebbe dato il proprio consenso a trasferirsi a Milano. La fumata bianca, però, potrebbe arrivare solo dopo che si sarà risolto il contenzioso legale con il club inglese, visto che in ballo ci sono quasi venti milioni di euro.

L'alternativa

Conte è in pole position ma c'è un altro nome su cui Suning sarebbe disposto a puntare in caso di avvicendamento sulla panchina.

Si tratta dell'attuale allenatore della Juventus, Massimiliano Allegri. Dopo l'eliminazione subita in Champions League martedì ai danni dell'Ajax il presidente della società bianconera, Andrea Agnelli, ha voluto subito confermare il tecnico toscano in vista della prossima stagione. Nonostante ciò si continua a vociferare di un possibile addio e molto potrebbe dipendere anche da come terminerà quest'annata. Nonostante lo scudetto in tasca, infatti, perdere contro rivali come Inter e Roma potrebbe pesare sul futuro dello stesso Allegri.

Pubblicità

Clicca per leggere la news e guarda il video