In questo momento le energie fisiche e mentali della Juventus sono proiettate verso il quarto di ritorno contro l'Ajax e lo dimostra il fatto che ieri contro la Spal Massimiliano Allegri ha schierato la formazione più rivoluzionata della sua era juventina, cadendo poi sotto i colpi dei padroni di casa. Pur di preservare i big da eventuali infortuni, il tecnico ha preferito rimandare la conquista dell'ottavo scudetto consecutivo a oggi (se il Napoli perde o pareggia) o ad altra data. Nonostante la volontà di cautelare i 'faraoni', molti di essi sono out e a oggi non si ha la certezza su quelli che potrebbero affrontare i lancieri.

Pubblicità
Pubblicità

Notizie incoraggianti dall'infermeria

Giorgio Chiellini, fermatosi prima del quarto d'andata per un problema al polpaccio, sembra essere tornato a correre e le ultime indiscrezioni lasciano trapelare un cauto ottimismo sul suo recupero: il capitano sarà presente solo se non sentirà più dolore. Emre Can, infortunatosi alla caviglia durante il big match contro il Milan, si è sottoposto alle terapie del caso, le quali sembrano dare buone risposte, per cui ci sono molte probabilità di averlo abile e arruolabile per la gara che vale una stagione.

Pubblicità

L'ultimo a cadere sotto i colpi degli acciacchi fisici è stato Sami Khedira, il quale durante l'allenamento di venerdì ha avvertito un fastidio al polpaccio che lo ha tenuto fuori dai giochi nella gara contro la Spal: il calciatore probabilmente salterà anche l'impegno di Champions League. Capitolo a parte merita il nuovo stop di Douglas Costa: il brasiliano sta vivendo una stagione in infermeria. Appena rientrato, dopo due mesi ai box e una prestazione esplosiva contro i lancieri, il calciatore è nuovamente indisponibile. La perdita è pesante per i bianconeri, perché la sua rapidità poteva essere l'arma in più per contrastare gli olandesi.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Serie A

I postumi della sfida di Champions

La trasferta ad Amsterdam ha messo a dura prova tutta la squadra e molte pedine sono tornate malconcie a Torino. Rugani, che ha sostituito Chiellini, ha speso tutte le energie fisiche e mentali pur di non far rimpiangere il capitano. L'ex Empoli ha dato prova di maturità, ma è uscito così dolorante che il tecnico livornese ha deciso di non portarlo a Ferrara, in modo che possa recuperare. Anche Bentancur, autore di una performance maiuscola, è in preda del solito dolore alla coscia, che dovrebbe smaltire celermente.

Intanto ieri i tifosi a Piazza Castello non si sono disperati più di tanto per la mancata festa scudetto, anzi il tema principale riguardava i giocatori rimasti alla Continassa in vista di martedì. Tra coloro che non sono partiti per Ferrara anche Cristiano Ronaldo, il quale ha stretto i denti per esserci nella gara ad Amsterdam, visto che ha recuperato dall'infortunio ai flessori in tempi record.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto