Chi ha tempo non aspetti tempo. E infatti già spuntano cinque-sei candidature interessanti per il ruolo di allenatore della Juventus, tutte appartenenti ai campionati italiano e inglese. Sei giorni fa, l'annuncio sul sito ufficiale della Juventus."Massimiliano Allegri non sarà più allenatore della Juventus". Arrivati fin qui si contano, nel palmarès dell'allenatore livornese, 5 scudetti, 2 Supercoppe e 4 Coppe Italia.

All'uscita della notizia, subito è scattata una corsa al toto-panchina, e si sono fatti subito nomi caldi, importanti:da Conte a Guardiola, da Klopp a Pochettino, passando per Sarri. Ma cerchiamo di valutare i più e i meno abbordabili.

Scelte più e meno realizzabili

- Guardiola: stando ad indiscrezioni, l'allenatore catalano, attualmente in forza al Manchester City che sembra non intenzionato a mollarlo, sarebbe invece molto vicino alla Vecchia Signora, anche se non mancano smentite discordanti tra loro.

Secondo quanto riportato da "Tutto Juve", lo sceicco proprietario dei Citizens starebbe trattando ad Abu Dhabi con il tecnico riguardo il rinnovo, che si aggirerebbe intorno ai 100 milioni di sterline, l'equivalente di circa 113-114 milioni di euro, per i prossimi 5 anni. Un ingaggio a dir poco "faraonico"! La strada verso il fresco vincitore della Premier sarebbe quindi già ben in salita.

- Conte: c'è chi sogna un ritorno dell'ex CT della nazionale e del Chelsea, nella squadra in cui ha già vinto 3 scudetti e due supercoppe, che si aggiungono ad una coppa di Inghilterra e una Premier League.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus

Fonti vicine all'Inter, però, lo danno già come sicuro successore di Luciano Spalletti. Avrebbe infatti già firmato il precontratto. Ma nel calcio, si sa, mai dire mai. Le sorprese e i colpi di scena sono dietro l'angolo.

- Sarri: l'attuale Coach dei Blues sarebbe tra i nomi più quotati per la panchina bianconera. Ci sarebbe già stato più di qualche contatto preventivo. Il tecnico del Chelsea, che il prossimo 29 maggio si giocherà la finale di Europa League contro l'Arsenal, ha già chiesto alla società guidata da Abramovich di essere licenziato prima della partita perché non vuole che il suo futuro nei Blues sia deciso da un match.

E la Juventus non ha perso tempo e si è messa subito alla finestra per provare ad assicurarsi un nome apprezzato nel panorama italiano per quanto visto con Empoli prima e Napoli poi. E stando a quanto riporta "Tuttosport", sarebbe proprio il suo nome in pole tra i papabili. In pratica si trasformerebbe un ex avversario in alleato.

- Klopp: Di nuovo "Tutto Juve" riporta la notizia, già pubblicata dal "Mirror" secondo cui il tecnico tedesco, attualmente in forza al Liverpool e con vista sulla finale di Champions League di sabato prossimo, avrebbe con i Reds una clausola rescissoria che gli permetterebbe di terminare il rapporto in qualsiasi momento.

In cambio, però, di 36,5 milioni di euro. Chiaramente per la Juventus, in ambito finanziario l'ipotesi migliore sarebbe nel caso in cui il tecnico di Stoccarda richiedesse lo scioglimento del contratto in maniera anticipata rispetto alla finale di UCL. In caso infatti, assai più probabile, in cui il mister dei reds decidesse di richiederlo dopo tale incontro, è giusto prevedere che in caso di vittoria il suo valore di mercato lieviterebbe in maniera visibile, se non vertiginosa.

A conti fatti, quindi, risulta un'opzione più facile da scartare.

- Mauricio Pochettino: altro finalista di UCL con il suo Tottenham. Il tecnico degli Spurs, originario della provincia argentina di Santa Fe, sarebbe più o meno nella stessa situazione di Klopp, rispetto alle possibilità della Vecchia Signora. Anche se, stando alle parole del cugino del tecnico, intercettato da "Tutto Juve", lo stesso mister sarebbe molto attratto dal nostro paese e dal nostro campionato e allenerebbe volentieri, a suo dire, i bianconeri.

- Giampiero Gasperini: l'attuale allenatore della Dea, con la quale ha sfiorato l'impresa nella finale di Coppa Italia dello scorso 15 maggio disputata contro la Lazio, sarebbe un altro nome quotato per la panchina della società di Andrea Agnelli. Ma le voci di mercato danno il tecnico molto vicino alla Roma, come successore di Ranieri, situazione che pare essere più probabile.

Quindi, riassumendo, i nomi attualmente più probabili alla successione di Allegri sulla panchina della Juve sarebbero Gasperini, Sarri e infine Pochettino.

Non dimentichiamo che nel calcio nulla è certo. Perciò non diamo nulla per sicuro. Il mercato estivo ci darà il verdetto che potrebbe essere più inaspettato di quanto si possa pensare. C'è ancora una giornata di campionato e ci sono due finali da giocare. I giochi sono completamente aperti a qualsiasi esito.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto