L'Atletico Madrid di Simeone si starebbe preparando ad un nuovo assalto per portare il gioiellino napoletano Lorenzo Insigne nella capitale spagnola. Secondo le ultime indiscrezioni, sembrerebbe che i Colchoneros abbiano già parlato con il procuratore del calciatore Mino Raiola, il quale avrebbe spiegato che il capitano partenopeo non è ritenuto incedibile. Ma il procuratore avrebbe anche ribadito che il presidente Aurelio De Laurentiis lascerebbe partire il suo gioiellino solo nel caso in cui venissero offerti 80 milioni di euro.

Una cifra molto lontana rispetto a quella che sarebbe stata offerta dagli spagnoli del valore di 55 milioni di euro.

Ma sempre secondo i rumors, ci sarebbe un'apertura da parte del diretto interessato a cui non dispiacerebbe raggiungere un top club come l'Atletico Madrid. Secondo le ultime indiscrezioni, al calciatore originario di Frattamaggiore sarebbe stato offerto uno stipendio da 6,5 milioni di euro a stagione per cinque anni. Un contratto che potrebbe fare sicuramente molto gola al numero 24 partenopeo.

Il nuovo Napoli di Ancelotti non passa solo per gli acquisti, ma anche dalle cessioni

Il colombiano James Rodriguez, così come il messicano Lozano e il difensore greco Manolas sono i tre nomi che da settimane vengono accostati al Calciomercato azzurro. Ma per il Napoli di Carlo Ancelotti, oltre che di acquisti si parlerà anche sicuramente di cessioni perché c'è bisogno di snellire la rosa, da elementi ritenuti fuori dal progetto.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A SSC Napoli

Inoltre, queste cessioni potrebbero alimentare un bel tesoretto per le casse azzurre e facilitare dunque gli acquisti dei top player sopra citati.

Al momento, i calciatori nella lista cessioni sarebbero Ounas, Mario Rui, Verdi, Hysaj, Rog, Tonelli, Inglese e Diawara, però c'è da mettere in conto che potrebbe essere fatto almeno un sacrificio per rinforzare ulteriormente la squadra.

Premettendo che Koulibaly è intoccabile, nonostante le numerose offerte allettanti, ultima in ordine di tempo quella del Manchester City che avrebbe messo sul piatto 120 milioni di euro.

Ma De Laurentiis anche dinanzi a queste mega-offerte avrebbe detto "no grazie". Al contrario, chi invece potrebbe lasciare Napoli dinanzi ad una buona offerta per la società e contemporaneamente per lo stesso calciatore sarebbe come detto Lorenzo Insigne. Quest'ultimo, insieme ad Allan fortemente voluto dal Psg, è il maggior indiziato, per ragioni economiche, di età e di collocazione tattica.

Infatti, il numero 24 alla corte di Ancelotti ha 28 anni, è nel pieno della sua maturazione e con un contratto valido fino al 2022, la logica degli affari suggerisce che potrebbe essere il momento giusto per venderlo e reinvestire il ricavato per le altre operazioni tra cui quella di Lozano.

Poi, c'è da dire che anche la questione tattica è importante, in quanto dal passaggio da Sarri al tecnico di Reggiolo per l'attaccante azzurro si è creata molta 'confusione'. Da attaccante del tridente è passato molto spesso come seconda punta nel corso della stagione appena conclusa, diventando nel contempo meno incisivo e decisivo rispetto ai suoi standard.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto