"Soltanto voci di cui non ho alcun riscontro". Il presidente del Trapani Calcio, Francesco Paolo Baglio, ha prodotto un comunicato stamani in merito al contenuto di un articolo uscito sull'edizione odierna della Gazzetta dello Sport (edizione Sicilia e Calabria). Nel pezzo in questione, rispondendo alle domande del cronista, Baglio avrebbe confermato l'esistenza di cordate interessate ad acquistare la società e, in particolare, su precisa domanda relativa ad un possibile investitore spagnolo, si confermava anche questa ipotesi.

Stamani però la società ha voluto fare una precisazione su tali dichiarazioni con una nota ufficiale. Questo ovviamente conferisce a tutta la situazione societaria relativa al Trapani Calcio ulteriore incertezza.

La nota del club siciliano

"Mi sono limitato a dire con molta sincerità che anche a me sono giunte tante voci che circolano a Trapani (relative all'interesse di cordate interessate a rilevare il club, ndr), ma anche fuori, su tale possibilità, ma che non ne ho alcun riscontro.

Alla domanda specifica su un operatore finanziario spagnolo ho risposto che è una delle tante voci giunta a me, come le altre, di cui non ho assolutamente evidenza”. Questo quanto esposto stamani in un comunicato diffuso alla stampa e pubblicato sul sito ufficiale del club siciliano, dal presidente Francesco Paolo Baglio che, pertanto, definisce 'rumors' il contenuto di una parte dell'intervista rilasciata alla Gazzetta.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie C

Tra le indiscrezioni circolate a Trapani in questi giorni, una in particolare riguardava il possibile interesse verso la società da parte di un investitore spagnolo. Il nome al centro delle indiscrezioni era quello del gruppo Room Mate che fa capo all'imprenditore spagnolo del settore alberghiero, Kike Sarasola.

L'assemblea ed il Cda

Nell'intervista alla Gazzetta, Baglio ha comunque parlato dell'assemblea e del Cda che hanno avuto luogo ieri in cui è stato chiesto all'amministratore delegato Maurizio De Simone di fornire un quadro esatto della situazione.

De Simone che, in base a quanto riferito alla 'rosea' dal presidente, avrebbe indicato precise scadenze entro le quali intende mettere a posto la situazione dei pagamenti arretrati e di tutti gli altri adempimenti. "Questo è quello che ha assicurato" ha detto in merito Francesco Paolo Baglio, aggiungendo che "se da solo non sarà in condizione di andare avanti, allora sarà opportuno che il controllo della società passi ad altri, magari con la cessione di una quota di maggioranza".

In ogni caso ci si muove su un filo di lana, considerato che i termini per l'iscrizione al prossimo campionato scadono il 24 giugno.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto