Non c’è fine alla telenovela Lukaku per il Calciomercato dell’Inter. L’incontro di due giorni fa a Nanchino tra Conte, Marotta, Ausilio e Zhang ha confermato che il belga è la prima scelta per l’attacco ma nessun investimento “folle” verrà fatto soprattutto se prima non sarà ceduto Mauro Icardi. Il centravanti dello United non giocherà nemmeno l’amichevole di giovedì contro il Tottenham per un infortunio alla caviglia, portando così a tre su tre il contro delle gare non giocate in ICC.

I segnali che arrivano dall’Inghilterra sono abbastanza contrastanti sul futuro del giocatore, il Manchester United non accenna ad abbassare le sue richieste ma nel contempo vuole cederlo prima dell’8 agosto.

Calciomercato Inter: continua la trattativa per Lukaku

La trattativa di calciomercato tra Inter e Manchester United potrebbe quindi entrare nel vivo nei prossimi giorni. Solskajer adesso ha fretta di lasciare partire il suo attaccante per poi trovare un sostituto, visto che in rosa ha il solo Rashford nel ruolo oltre al belga.

L’ora X per il club inglese scatterà l’8 agosto data di chiusura delle trattative d'oltremanica. Da quel momento in poi le squadre potranno solo cedere nei mercati ancora aperti ma non acquistare. Per questo i Red Devils, che hanno già rifiutato un’offerta da circa sessanta milioni, vorrebbero che l’Inter tornasse alla carica con un rilancio il prima possibile. Il problema è che non c’è nessuna apertura sul prezzo: la richiesta di 83 milioni, non uno di meno e con nessuna possibilità di inserire una contropartita tecnica.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter Calciomercato

Quella montagna di soldi non verrà però messa sul piatto come ha fatto capire Zhang perché i nerazzurri vogliono rispettare i paletti del fair play finanziario. Lukaku resta la prima scelta e si spera che il passare del tempo possa ammorbidire i dirigenti dei Diavoli Rossi. Se così invece non fosse a quel punto si virerebbe su altri obiettivi, con Dzeko sempre più vicino diventerebbe calda la pista che porta a Leao per cui il Lille chiede almeno 40 milioni.

Lukaku ancora out: piccola apertura all’Inter

La trattativa di calciomercato tra Inter e Manchester United resta così difficile ma un piccolo aiuto starebbe arrivando dal campo. Romelu Lukaku ancora una volta non giocherà in amichevole. Giovedì i ragazzi di Solskjaer sfideranno i vice campioni d’Europa del Tottenham e lo faranno ancora una volta senza il loro centravanti. La motivazione ufficiale è il solito problema alla caviglia che non permette al giocatore non solo di giocare ma anche di allenarsi con i compagni.

Lukaku lavora a parte da quando è arrivato in Australia con la squadra ma è ovvio che certi infortuni lasciano spazio aperto alle voci di corridoio di mercato.

D’altronde il tecnico dello United non ha mai visto il belga come un titolare della sua squadra. Da quando Solskjaer è tornato nel club che lo ha reso famoso da giocatore Lukaku ha fatto molta fatica a trovare spazio in campo ed è anche per questo che ha comunicato alla società la sua voglia di lasciare l’Inghilterra e approdare in Italia dove Marotta ha superato la concorrenza di tutte le altre squadre, tra cui la Juventus.

Tra assenze in campo e segnali di fretta continua la telenovela Lukaku per il calciomercato dell’Inter.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto