Il Calciomercato dell’Inter ha vissuto ieri a Nanchino una giornata decisamente importante. I vertici societari e Antonio Conte si sono seduti al tavolo per parlare delle trattative e l’argomento principale è stato Romelu Lukaku. Da quello che emerge dalle ricostruzioni sembra che Zhang non abbia nessuna intenzione di arrivare alla cifra di 83 milioni richiesta dal Manchester United ma ha comunque dato mandato a Marotta e Ausilio di continuare a trattare sperando in uno sconto.

A cambiare le cose potrebbe essere la cessione di Icardi, se Maurito dovesse partire in tempi brevi portando in dote i 60 milioni di valutazione allora è possibile che l’offerta ai Red Devils possa salire. L’affare continua tra tanti stop e qualche speranza, ma il centravanti belga sarebbe davvero il super colpo di cui i nerazzurri hanno bisogno?

Calciomercato Inter: Conte e i gol, perché Lukaku è da prendere al volo

Il calciomercato dell’Inter ruota tutto intorno a Romelu Lukaku e il motivo è semplice.

Per il neo allenatore nerazzurro Antonio Conte è la scelta migliore possibile per il suo attacco. Il tecnico lo chiede da settimane, per caratteristiche è perfetto per il suo gioco. Fortissimo a livello fisico, sarebbe l’ideale sia in area di rigore e quindi in fase di finalizzazione, sia per far salire la squadra quando si va in difficoltà. Quando Lukaku mostra i muscoli in pochi possono resistergli, l’ex Commissario tecnico della Nazionale lo sa bene ed è per questo che lo ha sempre chiesto ai suoi presidenti.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter Calciomercato

Già alla Juve lo voleva per migliorare la propria squadra, poi ha provato ad acquistarlo anche al Chelsea ma il Manchester United si è messo di nuovo di mezzo.

Tra i pro del possibile affare ci sono i gol. Il belga è un bomber vero che in carriera non è mai andato sotto la doppia cifra, ad eccezione dell’annata 2011-2012 quando ad appena diciotto anni venne acquistato e messo subito in prima squadra dal Chelsea con 10 presenze e 0 reti.

Da quel momento poi ogni sua stagione lo ha visto mettere a segno almeno 10 reti con il record fatto segnare nel 2016-2017 con la maglia dell’Everton con 26 palloni insaccati in 39 gare. Anche nell’ultima annata in cui i rapporti con il Manchester United si sono irrimediabilmente corrosi Lukaku è riuscito a segnare 15 reti. Fisico, buona tecnica e tanti gol, Conte stravede per lui e sono proprio questi i motivi per cui i nerazzurri dovrebbero acquistare il centravanti a cui bisogna aggiungere la grande voglia del giocatore di vestire la maglia del club meneghino.

È stato lui a scegliere l’Italia come sua prossima destinazione e l’accordo già trovato con Marotta fa capire quanto anche il ragazzo non veda l’ora di iniziare.

Lukaku all’Inter: il prezzo è troppo alto

Il problema nella trattativa di calciomercato dell’Inter per portarsi a casa Lukaku è che il prezzo è decisamente troppo alto. Non è una questione di classe, di capacità in campo o di caratteristiche.

Il Manchester United continua a chiedere 83 milioni di euro per il cartellino di un giocatore che non solo vuole lasciare l’Inghilterra ma che per Solskjaer non è titolare, come ha dimostrato il finale della scorsa stagione. Ottantatre milioni di euro è un prezzo folle per un separato in casa, peraltro riserva designata. Ed è forse questo muro eretto dai Red Devils che non vogliono fare nessuno sconto ad avere spiazzato Marotta e Ausilio. Il concetto è semplice, perché Icardi che vuole andare via e non è nel progetto tecnico, al pari di Lukaku, si deve deprezzare e il belga no?

Le cifre dell’operazione sono francamente esagerate e la speranza è che anche il Manchester United se ne renda conto aprendo alla trattativa al ribasso magari prima dell’8 agosto quando chiuderà il mercato inglese e Solskjaer potrà ancora trovare un sostituto. Se invece si continuasse a trattare sugli 83 milioni, bene farebbe Marotta come ha dichiarato ieri a puntare su Dzeko e un giovane. In questo senso la scelta di Leao sembra azzeccata. Per 40 milioni i nerazzurri si porterebbero a casa un classe 1999 che a meno di 20 anni ha già all’attivo 8 reti nel massimo campionato francese. E poi il portoghese per caratteristiche può essere la spalla perfetta del centravanti mentre la coppia di panzer Dzeko-Lukaku potrebbe avere parecchi problemi di assortimento. Tirando le somme la trattativa di calciomercato dell'Inter per il belga, ha molti pro, la classe del giocatore e la volontà di Conte di allenarlo sono i principali, e un “contro” importante, un prezzo troppo alto.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto