La Juventus, dopo l'esonero di Massimiliano Allegri e l'investitura di Maurizio Sarri, si è scatenata sul mercato, con l'intento di regalare al nuovo tecnico le pedine necessarie per mettere in atto il suo metodo di gioco. Innanzitutto ha sistemato il centrocampo con gli innesti di Aaron Ramsey e Adrien Rabiot e da qualche giorno ha ingaggiato Matthijs de Ligt dell'Ajax, considerato l'erede di capitan Chiellini.

La strategia

Fabio Paratici e i tifosi, però non sembrano ancora appagati, perché non rinunciano al sogno di dare le chiavi della mediana a Paul Pogba.

In occasione dello sbarco di de Ligt alla Continassa c'era l'agente Mino Raiola che cura anche gli interessi del campione del mondo di Russia 2018 e i fans presenti gli hanno tributato dei cori simili a quelli riservati ai top player. Il potente procuratore ha rilasciato delle dichiarazioni alla stampa in base alle quali non esclude il Pogback. L'operazione si annuncia alquanto in salita perché il Manchester United, detentore del cartellino del gigante di Lagny sur Marne per cederlo chiederebbe 167 milioni di euro.

La Juventus ha già investito molto nell'affare per il centrale difensivo dei lancieri per cui non potrebbe sborsare questa cifra cash. La strategia per arrivare alla richiesta sarebbe l'inserimento di alcune contropartite tecniche gradite ai venditori. Allo United potrebbero piacere Joao Cancelo, Blaise Matuidi che il ds sacrificherebbe volentieri pur di realizzare un altro grande colpo ad effetto: un'altra pedina che potrebbe rientrare nell'affare sarebbe Douglas Costa. Il brasiliano, ha trascorso una stagione tra squalifiche per comportamenti poco consoni e infortuni muscolari, per cui se fosse rimasto Massimiliano Allegri sarebbe stato ceduto, adesso Sarri vorrebbe rilanciarlo, ma ciò non toglie che possa essere sacrificato, in nome del ritorno del figliol prodigo.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Juventus Serie A

La volontà del giocatore

A Pogba, non dispiacerebbe ritornare a vestire la maglia bianconera, perché a Torino è maturato professionalmente e nonostante abbia deciso di trasferirsi oltremanica ha lasciato un buon ricordo di sé sia nello spogliatoio che tra i fans, i quali in occasione della sua prestazione all'Allianz Stadium di Champions League gli hanno tributato cori benevoli. Oltre all'esosa richiesta dei Red Devils ci sarebbe da fare i conti con la concorrenza del Real Madrid, il cui allenatore Zinedine Zidane non vedrebbe l'ora di portare il connazionale ai suoi ordini.

Intanto il centrocampista ha giocato l'amichevole contro i Leeds, vinta dallo United e lui è stato votato dai tifosi come migliore in campo. Il pianeta bianconero non smette di sperare nel Pogba bis e confida in Mino Raiola affinché si possa realizzare l'affare.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto