Mauro Icardi è volato a Ibiza per concedersi un weekend di relax insieme alla famiglia mentre i suoi quasi-ex compagni di squadra dell'Inter scendevano in campo contro il Manchester United per l'International Champions Cup, perdendo di misura (0-1) in seguito alla rete decisiva del 17enne Mason Greenwood. Ormai la (incolmabile) distanza tra il centravanti argentino e la società milanese non fa più notizia, mentre continuano a giungere incessantemente indiscrezioni sul suo futuro.

Ad oggi la corsa al bomber sudamericano sarebbe ancora ristretta a Juventus e Napoli anche se, nonostante le aperture e le manifestazioni d'interesse da parte della società partenopea, sembra che in cima ai pensieri del calciatore ci siano ancora i bianconeri.

La strategia dei campioni d'Italia in carica ormai appare chiara: attendere fino a mercato inoltrato quando i nerazzurri, avendo ormai la necessità di "liberarsi" dell'ex capitano, potrebbero anche accettare d'imbastire una trattativa a cifre più basse rispetto alla valutazione iniziale. Per arrivare a questo punto, però, è necessario che Icardi continui a rispedire al mittente tutte le offerte provenienti da altre squadre e, secondo un'indiscrezione lanciata da FcInterNews, pare che Fabio Paratici abbia raggiunto un accordo con Wanda Nara.

Il direttore sportivo juventino, infatti, avrebbe promesso alla moglie-manager della punta sudamericana un premio in commissioni pari a 5 milioni di euro se - insieme al suo assistito - dovesse continuare a rifiutare le proposte provenienti da società diverse dalla Juventus.

Infatti in questo modo il club torinese riuscirebbe a portare avanti il suo piano "attendista", per poi contattare la società di Zhang per avviare una volta per tutte l'operazione che dovrebbe portare Mauro Icardi alla corte di Maurizio Sarri.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Juventus Inter

A tal proposito, non si esclude che nei prossimi giorni, in occasione dell'amichevole Inter-Juventus che si terrà in Cina, non ci sia un incontro fra le parti per provare ad uscire da questa situazione d'impasse. L'amministratore delegato nerazzurro Marotta dovrebbe ribadire la richiesta di 50-60 milioni di euro cash per cedere il suo attaccante, mentre Paratici dovrebbe rispondere con 40 milioni oppure con l'inserimento di una contropartita tecnica (Moise Kean) per rivedere ulteriormente al ribasso il corrispettivo in denaro da versare nelle casse degli storici rivali.

Mauro Icardi rifiuta la destinazione Arsenal

Intanto SportMediaset in queste ore ha riportato che Mauro Icardi avrebbe detto no ad un'offerta proveniente dall'Arsenal. La società inglese avrebbe manifestato la sua intenzione di aprire una trattativa per portare a termine uno scambio con Pierre-Emerick Aubameyang, con l'Inter che si sarebbe detta disponibile ad arrivare ad una soluzione di questo tipo.

Tuttavia, dall'entourage del centravanti argentino sarebbe arrivato un secco rifiuto e l'ennesima conferma della volontà del calciatore di restare in Italia per continuare ad essere un protagonista della Serie A.

Al contempo, pare che insieme a questa risposta negativa, l'attaccante 26enne abbia fatto sapere alla Juventus di essere disposto ad attendere fino al 10 agosto, aggiungendo che, qualora per quella data non dovesse arrivare un'offerta concreta da Torino, potrebbe anche rivolgersi al Napoli.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto