Uno dei tormentoni che ha accompagnato questa sessione di Calciomercato è il caso Mauro Icardi. L’attaccante di Rosario dopo essere stato privato della fascia di capitano dall’Inter non ha mai più ricucito lo strappo con la società che ora gli ha tolto anche la nove per consegnarla al nuovo centravanti Romelu Lukaku (soffiato in extremis alla Juve). L’ex capitano avrebbe ribadito più volte la volontà di rimanere a Milano, ma i nerazzurri sarebbero determinati a cederlo, tanto che l’allenatore Antonio Conte gli permette di partecipare solo al lavoro atletico escludendolo da quello tattico.

La moglie-agente del giocatore, Wanda Nara, secondo il "Corriere della Sera", si sarebbe rivolta ai legali per reintegrare il suo assistito al 100%, ma la sua richiesta sarebbe andata a vuoto a causa del parere sfavorevole di allenatore e dirigenza.

Fase di stallo

Se alla società Suning non interessa più Maurito, alla Juventus un centravanti del suo calibro farebbe comodo ed avrebbe anche l’approvazione di Cristiano Ronaldo.

Fabio Paratici seguirebbe l’ex nove fin dall’estate scorsa e durante il mercato avrebbe raggiunto un accordo verbale, ma accaparrarselo non sarà semplice per due ordini di motivi: si dovrebbe fare spazio nel parco attaccanti con le cessioni di Gonzalo Higuain, Mario Mandzukic o Paulo Dybala; occorrerebbe lottare con l’intransigenza dell’Inter nel non voler cedere il suo tesserato ai bianconeri per evitare di rinforzarli.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Serie A

L’agente dell’attaccante, appurata la fase di stallo e l’imminente chiusura del mercato (2 settembre) starebbe prendendo contatti con le altre due pretendenti che sono Roma e Napoli. Finora la priorità della coppia Icardi sarebbe stata la Juve alla quale avrebbero inoltrato un ultimatum, in base al quale se entro questa settimana non verrà avanzata un’offerta in via Liberazione saranno valutate altre offerte.

Le mosse della concorrenza

La Roma sarebbe pronta a cedere Dzeko all’Inter più 30 milioni di conguaglio per Icardi. Il Ceo dei giallorossi Fienga e il ds Petrachi in questi giorni avrebbero contattato Wanda Nara per portarla a conoscenza del progetto dei capitolini e del ruolo che svolgerebbe in seno ad esso il compagno. Anche il Napoli di Aurelio De Laurentiis si sarebbe fatto avanti, tramite l’allenatore Carlo Ancelotti che avrebbe contattato telefonicamente il bomber nerazzurro per spiegargli personalmente il suo progetto.

La società di Suning sarebbe ben felice di poter cedere il suo tesserato ad una tra Roma e Napoli piuttosto che agli acerrimi nemici di Torino perché rischierebbero di annullare il colpo Lukaku. La telenovela sembrerebbe destinata a protrarsi fino alla fine della sessione con un finale ancora tutto da scrivere.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto