Il Genoa che è e il Genoa che sarà. Di questo e molto altro ha parlato il presidente Enrico Preziosi nell’intervista rilasciata alla stampa in occasione della ripresa degli allenamenti della squadra al Signorini. “Genova è una città bellissima”’, ha esordito. “Peccato non mi sia possibile godermela più spesso”.

Preziosi blinda Kouamé e apre ad un ultimo acquisto

I giornalisti presenti gli hanno chiesto di commentare il mercato svolto, soffermandosi sulla possibile cessione di Kouamé.

Proprio riguardo l’ivoriano Enrico Preziosi è stato secco: “Se arriva qualcuno con cento milioni di euro ne parliamo, altrimenti niente. Ho parlato da poco con il mister, ha bisogno di Kouamé e noi desideriamo accontentarlo. Dove possiamo arrivare? Speriamo di non ripetere lo scorso campionato. Sicuramente con Schone abbiamo alzato il livello, ma tutto dipende dal gruppo”.

Secondo Preziosi la rosa del Genoa è più completa e competitiva rispetto al passato e non esclude che possa ulteriormente rinforzarsi: “Se ci saranno altri colpi?

In questo momento preferisco restare in silenzio, dico solo che i genoani hanno memoria lunga”. Il patron punta forse ad un attaccante di livello per completare la squadra di Andreazzoli, ma ad ora preferisce non sbilanciarsi, proprio come accaduto durante le altre trattative: “Abbiamo fatto le cose in maniera accurata. Lo abbiamo fatto per me e per i tifosi, a cui basta poco per animarsi ma anche per non animarsi”.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Genoa

Genoa sempre in vendita

Dal mercato al futuro societario, passando per il campionato ormai dietro l’angolo: “Dove potrà arrivare il Genoa si capirà dopo qualche settimana”, ha detto il presidente. “Spero che i giocatori possano far capire che dietro c’è una società seria. Lo stadio mi manca, ma c’è una contestazione in atto e preferisco restare a casa mia. Lo spavento di Firenze (dove il Genoa si è giocato la permanenza in A la scorsa stagione, ndr) ci ha fatto capire che serviva qualcosa di diverso.

Cessione? Ribadisco ad alta voce che il Genoa è in vendita. Spero che arrivi una persona seria intenzionata a comprare il club. Davanti a me non vedo nessuno di affidabile, ma confermo che il Genoa è in vendita”.

La partita d’esordio con la Roma dista pochi giorni, Preziosi non si esprime in merito anche perché non ha potuto vedere le evoluzioni e gli eventuali miglioramenti della squadra in Coppa Italia contro l’Imolese: “La Rai non ha trasmesso niente e sono molto infastidito perché non ho potuto vederla.

Non posso parlare più di tanto della partita, ho seguito la gara grazie a dei messaggi. Sono contento che il Genoa ce l’abbia fatta, non era mica scontato che passassimo il turno”.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto