La priorità della Juventus in questo periodo, sarebbe sfoltire la rosa che presenta esuberi in tutti i reparti. Oltre al parco attaccanti e a centrocampo anche il pacchetto arretrato, costituito da ben 5 centrali necessita di qualche taglio. In un primo momento, la dirigenza aveva pensato di cedere Merih Demiral, acquistato in questa sessione, ma adesso l'obiettivo individuato per fare cassa sarebbe Daniele Rugani.

Il venticinquenne negli ultimi giorni sarebbe entrato nel mirino della Roma, tanto che il ds Petrachi ieri doveva incontrare il collega bianconero Fabio Paratici per limare i dettagli dell'accordo in base al quale, il centrale sarebbe stato ceduto con la formula del prestito a 5 milioni di euro e il diritto di riscatto fissato a 25 milioni di euro. I due dirigenti però non si sarebbero mai incontrati perché l'allenatore Fonseca avrebbe posto il suo veto all'acquisto.

Il tecnico giallorosso al posto dell'italiano preferirebbe Dejan Lovren, in forza al Liverpool e facente parte della nazionale croata. Il centrale è considerato in uscita, tanto da non essere convocato per la Supercoppa europea, in programma oggi contro il Chelsea.

Trattativa sull'asse Juve - Monaco

La cessione dell'ex Empoli, però sembrerebbe essere ugualmente in itinere perché al passo indietro della Roma è seguito l'interessamento del Monaco.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Serie A

Il club del Principato ha una difesa poco consolidata perché a parte il navigato Kamil Glik può contare su due 18enni Jonathan Ponzo e su Benoît Badiashile, sul 36enne Valdo e su Jemerson. La chiusura dell’affare sull’asse Montecarlo - Torino potrebbe avvenire, a stretto giro di posta, anche se non si conoscono indiscrezioni sulla formula della vendita che potrebbe essere definitiva oppure prestito con diritto di riscatto.

Nel destino del difensore dunque ci sarebbe l’estero. La scorsa estate Rugani era entrato nel mirino del Chelsea il cui ex allenatore Maurizio Sarri, suo grande estimatore l’avrebbe voluto ai suoi ordini. La dirigenza della Continassa, quella volta, ha rifiutato 40-45 milioni di euro proposti dai blues perché in casa Juve hanno sempre ritenuto il numero 24 bianconero un talento che però non solo ha trovato poco spazio, ma avrebbe disatteso le aspettative.

Ora che in rosa oltre a Leonardo Bonucci e Giorgio Chiellini ci sono i nuovi acquisti Matthijs de Ligt e Merih Demiral, con il turco che ha impressionato favorevolmente tecnico e dirigenza durante la tournée estiva, Rugani ha perso punti agli occhi dell'ambiente. Il difensore che in primavera ha rinnovato il contratto fino al 2023 con adeguamento dello stipendio a 3 milioni di euro a stagione sarebbe vicino al divorzio dalla Vecchia Signora e in questo caso i tifosi non si strapperanno i capelli.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto