La Juventus ha chiuso il Calciomercato estivo con importanti acquisti, arrivati soprattutto fra luglio ed inizio agosto: il fiore all'occhiello della campagna trasferimenti è stato sicuramente l'acquisto di De Ligt, pagato 75 milioni di euro all'Ajax e considerato uno dei difensori centrali più forte in prospettiva. Da non sottovalutare poi gli arrivi a parametro zero dei vari Ramsey e Rabiot, che sono andati ad impreziosire e rafforzare un centrocampo che l'anno scorso è stato sicuramente il settore più in difficoltà, soprattutto in Champions League.

L'arrivo di Danilo ha invece sostituito la partenza di Joao Cancelo, mentre in difesa ulteriore importante rinforzo è stato Demiral. Ciò che non è riuscito a pieno alla dirigenza bianconera sono le cessioni: l'idea della Juventus era quella di piazzare sul mercato alcuni esuberi, per alleggerire la ricca rosa bianconera ma anche per motivi di bilancio. Secondo il noto giornalista di Calciomercato.com Nicola Balice e come conferma anche il Corriere dello Sport, le esigenze principali che la Juventus dovrà risolvere entro giugno 2020 sono la ricerca delle plusvalenze e soprattutto la diminuzione del monte ingaggi.

Juventus, ricerca delle plusvalenze e diminuzione monte ingaggi

La Juventus ha avuto diverse difficoltà in questo calciomercato estivo nel piazzare gli esuberi sul mercato: le 'sole' cessioni di Joao Cancelo (30 milioni più il cartellino di Danilo), Moise Kean (30 milioni dall'Everton), Spinazzola (25 milioni dalla Roma) non hanno di certo risolto i problemi di bilancio che la Juventus dovrà affrontare entro giugno 2020.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Calciomercato

Le mancate cessioni di giocatori come Khedira, Matuidi, Mandzukic e Rugani hanno sicuramente causato problemi perché non hanno permesso di sviluppare plusvalenze ma soprattutto di non diminuire un monte ingaggi davvero importante.

Gli ingaggi dei giocatori della Juventus

A proposito di ingaggi, il primo in classifica è Cristiano Ronaldo (31 milioni), poi ci sono De Ligt e Higuain (7,5 milioni), Dybala, Rabiot e Ramsey (7 milioni), Pjanic (6,5), Douglas Costa e Khedira (6), Bonucci (5,5), Alex Sandro, Emre Can, Mandzukic (5), Danilo (4,5), Chiellini, Szczesny, Matuidi, Cuadrado (4), Rugani, Bernardeschi (3,5), Bentancur (2,5), Perin (2,3), De Sciglio (2), Buffon, Pjaca (1,5), Demiral (1,3), Pinsoglio (0,3).

Facendo quindi una somma, il monte ingaggi ammonta a quasi 150 milioni di euro solo di stipendi, una somma notevole anche per una società importante come la Juventus. Proprio per questo, la dirigenza ha cercato in tutti i modi di cedere gli esuberi, ma la volontà di alcuni di voler rimanere in bianconero e giocarsi le carte ha creato diversi problemi alla dirigenza bianconera. E da qui a giugno 2020 il lavoro di Paratici sarà molto importante.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto