A cinque giorni dalla chiusura del Calciomercato, i bilancio per le squadre di Serie A è sicuramente soddisfacente, in particolar modo per quelle di vertice: Juventus, Napoli ed Inter hanno portato in Italia giocatori importanti, rispettivamente De Ligt, Lozano e Lukaku, arricchendo quindi il livello qualitativo del nostro campionato.

Se però dal punto di vista degli acquisti i bianconeri sono stati esemplari, non si può dire altrettanto per le cessioni: l'abbondanza della rosa a disposizione creerà probabilmente non pochi problemi di gestione a Maurizio Sarri, che avrebbe voluto lavorare con una rosa più ristretta.

Una delle cessioni che si sarebbe dovuta concretizzare era quella di Daniele Rugani, con Maurizio Sarri che aveva avallato la sua partenza. Con l'infortunio di Chiellini però le cose sono cambiate, e il possibile acquisto di Jerome Boateng dal Bayern Monaco non sarebbe stato realizzato dalla dirigenza bianconera proprio per il No del tecnico toscano, o almeno questo sostiene il Corriere dello Sport.

Juve, Sarri ha messo il veto sull'acquisto di Boateng

Secondo il Corriere dello Sport, Sarri non ha voluto l'acquisto di Jerome Boateng.

Il motivo non è tecnico, in quanto il difensore tedesco è considerato un ottimo giocatore, ma legato invece a questioni fisiche. Per rivedere in forma il difensore del Bayern Monaco bisognerà infatti aspettare dicembre, troppo se pensiamo che la Juventus deve rinunciare anche a Chiellini fino a febbraio-marzo 2020. Ecco perché Rugani è rimasto a Torino, nonostante una trattativa avviata con lo Zenit San Pietroburgo.

A proposito dell'infortunio del capitano bianconero, il sostituto sarà probabilmente De Ligt, che dovrebbe formare con Bonucci la coppia titolare.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Juventus Calciomercato

L'olandese comunque deve ancora adattarsi al sistema difensivo bianconero ed entrare in piena forma, considerando gli errori intravisti nella partita di Serie A contro il Napoli.

Le possibili cessioni a gennaio

Abbiamo parlato di Rugani e della mancata cessione allo Zenit San Pietroburgo, ma non è detto però che il difensore toscano non possa lasciare Torino a gennaio. Tutto dipenderà dal recupero di Chiellini, se proseguirà nella maniera ideale e rispettando i tempi definiti dai medici.

Possibile partenza anche per Emre Can, soprattutto dopo le dichiarazioni pesanti contro lo staff tecnico bianconero per l'esclusione dalla lista Champions League.

Altro escluso di lusso è stato Mandzukic ed anche lui potrebbe decidere di lasciare la Juventus a gennaio. Da verificare anche la situazione Dybala: molto dipenderà dalle partite che disputerà da qui a dicembre, di certo il Tottenham è sempre interessato e potrebbe presentare un'offerta nel mercato invernale.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto