Manca poco alla partita tra Sampdoria ed Inter in programma questo pomeriggio, 28 settembre, alle ore 18 allo stadio Ferraris di Genova. Match sulla carta agevole, ma certamente da non sottovalutare per la squadra allenata da Antonio Conte che è attualmente in testa a punteggio pieno dopo cinque giornate ed affronta l'ultima della classe. Il tecnico nerazzurro ha ovviamente puntato l'attenzione sui rischi connessi a questo tipo di sfide, la squadra doriana è partita male, subisce anche i problemi societari e la figura di un presidente sempre meno protagonista nel progetto blucerchiato, ma a Genova è avversario ostico per tutti e promette di vendere cara la pelle.

Come si schiererà la Sampdoria

La Sampdoria dovrebbe schierarsi con un modulo 3-4-2-1 con Audero tra i pali, sulla linea di difesa, Bereszynskyi, Colley e Chabot. Sulla mediana, Depaoli, Linetty, Ekdal e Murru. Quagliarella giocherà davanti, assistito da Rigoni e Caprari subito dietro, ma pronti ad inserirsi ed a dialogare. Il ritorno di Quagliarella potrebbe dare nuove soluzioni in attacco. L' assenza dell'attaccante napoletano si è sentita molto negli equilibri offensivi della squadra di Eusebio Di Francesco.

Sampdoria (3-4-2-1) probabile formazione: Audero; Bereszynski, Chabot, Colley; Depaoli, Linetty, Ekdal, Murru; Caprari, Rigoni; Quagliarella

Inter, possibile turno di riposo per Godin e Lukaku

Antonio Conte per sua stessa ammissione non è tecnico da apportare turn-over rivoluzionari, anche se alla luce delle prossime durissime sfide che attendono i nerazzurri, il 2 ottobre in Champions in casa del Barcellona ed il 6 la sfida a San Siro con la Juventus, potrebbe dare un turno di riposo ad alcuni tra gli uomini chiave.

Ad iniziare dalla difesa dove ovviamente è confermato Handanovic tra i pali, mentre i tre in retroguardia dovrebbero essere Skriniar, de Vrij e Bastoni, quest'ultimo all'esordio da titolare in questa stagione, mentre dovrebbe rifiatare Godin. Altro giocatore titolarissimo nelle ultime gare, ma quasi sicuramente destinato alla panchina a Marassi dovrebbe essere Barella, sostituito presumibilmente da Gagliardini.

Sempre a centrocampo dovrebbero essere schierati dal 1' tanto Brozovic quanto Sensi, con il ritorno di Candreva ed Asamoah sulle corsie esterne. In attacco dovrebbe riposare Lukaku, al suo posto accanto a Lautaro ci dovrebbe essere la prima da titolare in nerazzurro per Alexis Sanchez.

Inter (3-5-2) probabile formazione: Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni; Candreva, Gagliardini, Brozovic, Sensi, Asamoah; Lautaro Martinez, Sanchez.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Pronostici Calcio
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!