Domenica San Siro ospiterà Inter-Juventus, sfida sempre carica di grande pathos, non fosse altro per l’enorme rivalità esistente tra i due club, ulteriormente acuitasi dall’approdo sulla panchina nerazzurra di Antonio Conte.

A parlare del derby d’Italia è il doppio ex Aldo Serena, nell’intervista rilasciata alla redazione di TuttoJuve.com. Innanzitutto l’ex attaccante ha evidenziato che Inter e Juventus arrivano allo scontro diretto come prime della classe, animate come sempre da una feroce rivalità che dà luogo luogo a match di grande livello agonistico e molto roventi.

Lo status quo di Juve e Inter

Parlando delle condizioni della Juventus, Serena pensa che i campioni d’Italia si presentano al derby, dopo un entusiasmante notte di Champions League, durante la quale hanno battuto il Bayer Leverkusen con un sonoro 3-0. La squadra ha dato una grande prova di forza ed ha dimostrato ampi segnali di miglioramento. L'Inter invece dopo un buon primo tempo al Camp Nou in cui è andata in vantaggio, alla ripresa ha subito il gioco del Barcellona che ha vinto per 2-1. Pur non avendo portato a casa punti, secondo l’intervistato, i nerazzurri hanno dimostrato grandi potenzialità.

Entrambi i club sono dotati di uomini capaci di fare la differenza.

Secondo Serena, ad esempio, tra i bianconeri ci si potrebbe aspettare molto da Higuain, in grande forma o da Ronaldo che può trovare il gol in ogni momento. Il doppio ex vedrebbe bene nella trequarti Ramsey perché trovandosi in una buona condizione, potrebbe essere determinante tra le linee. Tra i milanesi oltre a Lukaku, i più temibili per l’opinionista sono Sensi e Barella per la loro capacità d’inserimento. Essendo a inizio campionato il derby d’Italia non può considerarsi uno spartiacque: “Per intenderci né l'Inter, né la Juventus in caso di sconfitta perde la possibilità di lottare per lo scudetto”.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Juventus Serie A

L'imbarazzo della scelta

Maurizio Sarri ha un parco attaccanti ben fornito, ora si trova quasi in imbarazzo nel dover scegliere il partner che affiancherà Cristiano Ronaldo contro i nerazzurri, anche perché sia Gonzalo Higuain che Paulo Dybala, secondo Serena, sono in ottima forma: “Dybala ha grande rabbia, Higuain è in uno stato di grazia, per Sarri è una scelta difficile”.

L’intervistato, alla luce della sua esperienza, è convinto che per Antonio Conte la sfida di domenica sarà particolare perché si troverà di fronte la squadra che l’ha lanciato e con la quale ha vinto molto sia da giocatore che da allenatore.

Tra il tecnico nerazzurro e la Juve al momento c’è una rottura totale. In conclusione Aldo Serena non riesce a fare un pronostico sul derby d'Italia.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto