Martedì sera la Juventus ha vinto in scioltezza la seconda sfida di Champions League contro il Bayer Leverkusen con un sonoro 3-0. Oltre ai marcatori Gonzalo Higuain, Federico Bernardeschi e Cristiano Ronaldo, tutto il gruppo è apparso in crescita e ciò fa ben sperare per il derby d’Italia contro l'Inter, in programma domenica alle 20:45 a San Siro.

Ieri i bianconeri hanno usufruito di un giorno di riposo che hanno dedicato al relax, tranne CR7 il quale non ha rinunciato al lavoro nella palestra della sua villa, come testimoniano alcuni post sui social. I lavori in vista dell’Inter riprenderanno nel pomeriggio di oggi.

Dubbio in attacco

Nei giorni che separano dalla sfida più sentita da entrambi i club, da sempre acerrimi rivali (oggi ancora di più per il passaggio di Conte e Marotta tra i nerazzurri), Maurizio Sarri dovrà decidere chi affiancherà Ronaldo in attacco tra Higuain e Dybala. I due argentini sono entrambi in grande spolvero. Il "Pipita" proviene dall'esaltante prestazione contro i tedeschi, ma la "Joya" sembrerebbe essere favorito, non tanto perché ha riposato martedì (ha giocato solo l’ultimo scampolo di gara), ma per la capacità di svariare su tutta la linea d’attacco.

Il modo di stare in campo del ragazzo di Laguna Larga potrebbe togliere punti di riferimento ai difensori avversari. La sensazione è che entrambi gli attaccanti potrebbero giocare in staffetta, per cui il tecnico dovrà scegliere solo chi partirà dal fischio d’inizio e ciò potrebbe essere deciso last minute.

La probabile formazione

Dalla gara con il Verona in poi l’ex Napoli e Chelsea ha momentaneamente abbandonato il 4-3-3 per dare spazio al 4-3-1-2. Il ruolo del trequartista con Verona, Brescia e Spal, è stato affidato ad Aaron Ramsey, mentre con il Leverkusen Bernardeschi ha preso il posto del gallese con ottimi risultati.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Juventus Serie A

L’ex viola dopo un lungo digiuno di gol (l’ultimo risaliva al 12 gennaio 2019) è andato a segno e sembra stia ritrovando la brillantezza di un tempo, ma a San Siro sembrerebbe destinato a partire dalla panchina, per lasciare il posto all’ex Arsenal. Il resto dell’undici anti Bayer dovrebbe essere confermato: in porta ci sarà Szczesny, mentre al centro della difesa agiranno Bonucci e De Ligt, affiancati da Juan Cuadrado e Alex Sandro; a centrocampo si vedrà ancora in cabina di regia Pjanic con le mezzali Matuidi e Khedira.

In attacco, come già accennato, ci sarà Ronaldo affiancato da uno tra Dybala ed Higuain, supportati alle spalle da Ramsey.

Sarri chiederà ai suoi uomini l’ultimo sforzo prima della seconda sosta Nazionali, poi al rientro alcune pedine potranno rifiatare perchè l’infermiera dovrebbe svuotarsi, infatti torneranno a disposizione Douglas Costa, Mattia De Sciglio e Danilo. L’unico che resterà ancora ai box è il capitano Giorgio Chiellini, il cui rientro è previsto a febbraio.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto